Prelievo di sangue per eseguire un esame sierologico
Prelievo di sangue per eseguire un esame sierologico

Imola, 22 settembre 2020 - Nel weekend trascorso sono stati otto i casi registratidi positività al Covid (3 di Imola, 3 di Castel San Pietro, uno di Mordano, uno di Borgo Tossignano ) che all’indagine epidemiologica risultano rientrati da vacanze in Italia (2 casi), contatto stretto familiare (2 casi), casi sporadici (2 casi), rientro da Paese extra UE (un caso), contatto stretto di caso già accertato (1 caso). 8 sono state le guarigioni.

Coronavirus, bollettino del 21 settembre. Emilia Romagna, 116 nuovi casi e un decesso

Uno dei casi risultati positivi sabato è uno studente di una classe prima del Liceo Scientifico di Imola, già in isolamento da giovedì scorso in quanto contatto stretto di caso accertato. Questa positività ha fatto scattare prontamente, nello stesso pomeriggio di sabato, la procedura di tamponatura dei compagni di classe, risultati tutti negativi.


Il sopralluogo del Dipartimento di Sanità Pubblica, supportato dal referente scolastico Covid e dalla dirigenza dell’Istituto, ha verificato che le misure di prevenzione erano state garantite e pertanto docenti e studenti hanno potuto proseguire le attività scolastiche in presenza, ancorché con la richiesta di mantenere i dispositivi di protezione individuale anche da posizione statica, come previsto dalle procedure in questi casi. Vale a dire che gli studenti devono indossare la mascherina anche quando sono seduti al banco, e non soltanto quando si spostano.


C’è comunque un nuovo caso di Covid. Ieri l’Ausl ha registrato una persona positiva asintomatica: si tratta di una persona straniera trasportata al Pronto soccorso dell’ospedale, a seguito di un’azione dei carabinieri. La persona, uno dei sei afgani salvati dai militari in un tir fermo sugli Stradelli Guelfi a Castel San Pietro (ne riferiamo in un’altra pagina del nostro giornale), è in isolamento. Il totale dei malati, nel territorio dell’Ausl imolese da inizio pandemia, sale così a 553 casi, di cui 92 attivi.


Resta stabile il numero di contagi da Coronavirus in provincia di Bologna. Secondo quanto emerso dal bollettino diffuso dalla Regione ieri pomeriggio, i nuovi casi nell’area metropolitana sono 20 (ieri 21), di cui 12 sintomatici. Su 20 nuovi positivi, 12 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, tutti nell’ambito di focolai già noti, 7 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing mentre un caso è stato diagnosticato grazie ai controlli pre-ricovero nelle strutture ospedaliere. Dall’inizio dell’emergenza a oggi sono 6.115 i casi registrati in provincia di Bologna, e a questi vanno aggiunti i 553 dell’Ausl di Imola.
116 in più rispetto a ieri, di cui 60 asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.


In regione ieri sono stati registrati 116 casi: 68 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 65 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 18 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia e Malta. Il numero di casi di rientro da altre regioni è 4.
L’età media dei nuovi positivi è 36 anni.