Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone
Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone

Imola, 24 ottobre 2020 - Toccherà a Il Volo a interpretare l’Inno di Mameli, pochi minuti prima della partenza del Gran premio di Formula 1 dell’Emilia-Romagna. Il trio vincitore del Festival di Sanremo nel 2015 sarà protagonista della cerimonia iniziale della gara di domenica 1° novembre per omaggiare i piloti schierati in prossimità della linea di partenza.

Aggiornamento Il Gran Premio sarà a porte chiuse

Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble, appassionati di Formula 1, raccontano di aver accettato di partecipare a questo evento tanto atteso con entusiasmo. E si dicono fieri di rappresentare l’Italia: "È un onore per noi essere stati invitati al Gran Premio e interpretare ancora una volta l’Inno di Mameli, ogni volta che abbiamo avuto questa opportunità non è stato facile nascondere l’emozione! – affermano –. Ringraziamo il presidente di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense, e facciamo un grande in bocca al lupo a tutti i piloti".

Soddisfatto della scelta anche lo stesso Selvatico Estense: "Questo magnifico trio canoro caratterizza la musica e la cultura italiana nel mondo già da tempo – sottolinea il presidente di Formula Imola –. E dunque chi meglio di loro poteva interpretare l’Inno italiano, emozionando in mondovisione gli spettatori del Gran premio più atteso della stagione. Un ringraziamento particolare, oltre che agli artisti, al loro manager Michele Torpedine per la grande disponibilità ed entusiasmo nel supportare l’iniziativa che segna il ritorno della Formula 1 a Imola dopo 14 anni".

Nel frattempo, la marcia di avvicinamento al Gran premio prosegue. E mentre in Autodromo continuano i preparativi in vista di un appuntamento che manca appunto dall’aprile del 2006, va avanti anche la prevendita dei biglietti. I tagliandi sono disponibili online, sul sito di Ticketone, e (ma solo fino a domani) nella sede di IF in piazza Ayrton Senna, aperta dalle 10 alle 17. Tutti coloro che acquisteranno i biglietti di qualunque tribuna, avranno a disposizione un maxischermo per seguire tutte le fasi della gara.

Domani alle 13 è prevista anche l’inaugurazione del nuovo centro medico nei pressi dell’ingresso della Rivazza, una struttura da circa 500 metri quadrati che sostituisce il vecchio edificio demolito nel 2018. Al taglio del nastro saranno presenti il sindaco Marco Panieri, il vescovo Giovanni Mosciatti, il presidente del Con.Ami, Fabio Bacchilega, il numero uno di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense, ed Elena Penazzi, assessore all’Autodromo.

Martedì 27, infine, sarà l’evento organizzato al teatro Ebe Stignani da Comune e il Resto del Carlino ad aprire idealmente la settimana che culminerà con il tanto atteso Gp. Dopo i saluti istituzionali del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, del sindaco Marco Panieri, del presidente del Con.Ami, Fabio Bacchilega, del numero uno di Formula Imola, Uberto Selvatico Estense, e di quello di Motor Valley, Claudio Domenicali, sarà Valerio Baroncini, caporedattore de il Resto del Carlino, a condurre una serata destinata a scaldare il cuore degli appassionati.

Prevista la partecipazione di Otello Valenti, HR & Legal Director della scuderia AlphaTauri, di Pier Luigi Martini, ex pilota del Circus, di Gian Carlo Minardi, fondatore della scuderia Minardi a lungo protagonista della F1, e di Valentino Marcattilii, chef del ristorante San Domenico.

In base alle normative di prevenzione della diffusione del Covid-19, la partecipazione in presenza alla serata dello Stignani è ristretta ad una numero limitato di ospiti. Tutti potranno invece seguire la diretta streaming sulle pagine Facebook e sui siti Internet di Comune, il Resto del Carlino Imola e Autodromo.