Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Minardi ricorda Senna "Un fratello minore"

L’Autodromo non dimentica Ayrton Senna e Roland Ratzenberger. Decine di appassionati si sono ritrovati, domenica pomeriggio, per l’ormai consueta cerimonia di commemorazione dei due piloti di Formula 1 scomparsi durante il tragico weekend del Gran premio di San Marino 1994.

Alle 14.17, alla presenza del sindaco Marco Panieri, dell’assessore all’Autodromo, Elena Penazzi, e del presidente di Formula Imola, Gian Carlo Minardi, c’è stata la deposizione di un mazzo di fiori gialli e verdi la curva del Tamburello sul luogo e nell’orario in cui Senna ebbe l’incidente il 1° maggio di 28 anni fa. "Per me è stato come un fratello minore – le parole di Minardi –. Grazie al suo sacrificio, abbiamo fatto passi in avanti giganti verso la sicurezza. In tanti si sono salvati dopo il suo incidente. Ed è bello vedere che tanta gente lo ricorda ancora oggi con affetto".

A don Pierpaolo Pasini è stato affidato il momento di preghiera. "C’è una foto di Senna scattata da Marco Isola in cui si vede Ayrton con lo sguardo rivolto al cielo – ha sottolineato il sacerdote –. E mi ha sempre fatto una certa impressione. Avevo avuto l’occasione di scambiare due parole con lui il venerdì. Le cose che mi avevano più mi avevano impressionato di lui erano state la sua serietà e la sua profondità".

La camminata in pista è proseguita poi fino alla curva Villeneuve, con la deposizione di un mazzo di fiori rossi e bianchi sul luogo dell’incidente capitato invece il 30 aprile a Ratzenberger, il cui papà è tornato proprio quest’anno a Imola in occasione del Gran premio di Formula 1 dello scorso 24 aprile. "Un omaggio commosso a due campioni che resteranno per sempre nei nostri cuori: Ayrton Senna e Roland Ratzenberger", ha sintetizzato a fine giornata il sindaco Panieri. Il circuito è rimasto aperto al pubblico a piedi per tutta la domenica, mentre la società di promozione turistica IF Imola Faenza ha organizzato visite guidate dell’impianto.

Ma non ci sono solo le celebrazioni dei grandi del passato ad animare l’Autodromo a maggio. Da venerdì 6 a domenica 8 scenderà in pista l’Aci racing weekend, al quale faranno seguito dal 13 al 15 le European Le Mans Series. A quel punto inizierà la stagione dei grandi concerti: 28 maggio Vasco, 25 giugno Pearl Jam e 2 luglio Cesare Cremonini. Dal 17 al 19 giugno, avanti con il Dtm (campionato tedesco turismo). Dopo la pausa estiva, si riparte il 27-28 agosto con il Minardi day, seguito il 2, 3 e 4 settembre dal secondo weekend targato Aci. E poi avanti tra mostra scambio del Crame (9-11 settembre), Campionato italiano velocità moto (7-9 ottobre), Giro dei Tre Monti (16 ottobre) e Finali mondiali Ferrari (25-31 ottobre).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?