Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 mar 2022

’Very Slow’ dà il via agli eventi dell’estate

Da aprile, dopo lo stop per la pandemia, si riapre il cartellone delle manifestazioni nelle piazze XX Settembre e Acquaderni

15 mar 2022

Piazze XX Settembre ed Acquaderni protagoniste, ma senza allestimenti in pianta stabile, per lasciare posto al mercato del lunedì che occuperà ancora per mesi la piazza principale della città. I lavori di rifacimento di via Cavour e di metà di via Matteotti, quella che dalla piazza arriva alla Montagnola, costringe il Comune, come ha sottolineato il sindaco Fausto Tinti ieri, "a riorganizzare il centro per ospitare gli eventi in programma", il tutto naturalmente senza penalizzare sia gli eventi stessi che il mercato del lunedì, anch’esso necessariamente ridisegnato in questi nove mesi scarsi che occorreranno per completare i lavori nelle due centralissime vie della città termale.

A proposito di lavori, la dead line che si è data il Comune è stata segnata in matita rossa sul calendario, ha confermato Tinti ieri. "Entro il 25 novembre i cantieri dovranno essere completati", ha detto, e questo per dar seguito alla promessa fatta ai commercianti che, dopo due anni di pandemia passati tra chiusure e limitazioni, hanno perentoriamente chiesto che il cuore della città sia totalmente fruibile nel periodo antecedente il Natale 2022.

Tornando agli eventi, il primo in ordine di tempo messo in calendario è Very Slow, in programma come da tradizione ad aprile.

"Per tutti gli eventi sfrutteremo il più possibile le due piazze, XX Settembre ed Acquaderni". Con un obbligo, però, "quello di non impegnare la piazza XX Settembre con allestimenti permanenti. In vista del lunedì la piazza dovrà essere libera per ospitare il mercato".

Negli incontri con associazioni di categoria ed ambulanti, infatti, è stato stabilito che proprio la piazza principale della città sarà occupata prima dagli ambulanti ‘sfrattati’ durante i lavori dalla parte alta di via Matteotti, poi da quelli di via Cavour che per un periodo, sempre complici i lavori, occuperanno anche piazza Oberdan.

"Lo avevamo preannunciato, questo intervento così importante ci imporrà massima flessibilità, adattarsi è necessario", sintetizza il primo cittadino che però rassicura. "Gli incontri all’interno della cabina di regia sono continui e proseguiranno anche per garantire lo svolgimento di tutti gli eventi nelle migliori condizioni possibili, senza ripercussioni". In quest’ottica è stato fatto un focus negli ultimi giorni con l’Associazione Club Carrera, con novità che verranno rese note a breve riguardo alla calendarizzazione dell’evento sportivo clou castellano.

Claudio Bolognesi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?