Crolla una parete in legno. Grave giovane operaio

L’incidente in un cantiere edile privato. Il 22enne colpito alle spalle. Trasferimento d’urgenza a Torrette. Dinamica al vaglio dei tecnici dell’Ast .

Crolla una parete in legno. Grave giovane operaio

L’operaio di 22 anni è stato caricato e trasportato d’urgenza a Torrette con l’elisoccorso

Un operaio 22enne è ricoverato in gravissime condizioni, dopo l’infortunio subito in un cantiere a Tolentino. Il fatto è accaduto ieri alle 14 in contrada Acquesalate. Il ragazzo, di origini albanesi, era al lavoro con una ditta esecutrice in un cantiere privato, dove era in corso un intervento di bioedilizia. Da un camion con una gru, per via del loro peso, erano state scaricate delle pareti in legno, da usare per l’esterno di un edificio. La gru stava sistemando le varie pareti in verticale, appoggiandole a un sostegno in attesa di essere prese e assemblate. Ma all’improvviso, una di queste pareti è caduta ed è finita sopra al 22enne, colpendolo di spalle. L’operaio è caduto battendo con forza la testa e il viso.

Subito dal cantiere è partita la chiamata al 118, ma il personale sanitario, di fronte alle condizioni del ferito, ha optato per il trasferimento urgente a Torrette. Poco dopo il 22enne è stato caricato in eliambulanza e portato ad Ancona. A quanto sembra, il ragazzo era cosciente ma diceva di non riuscire più a vedere. La prognosi comunque per lui è riservata e le sue condizioni sono delicate. Sul posto sono stati chiamati gli ispettori del Servizio prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell’Ast di Macerata, per gli accertamenti del caso. Sulla dinamica è stata fatta una prima ricostruzione, ascoltando le versioni dei presenti nel cantiere. È stato accertato subito che l’operaio era assunto in maniera regolare dall’impresa. Ora saranno fatte ulteriori indagini per chiarire come dovessero essere piazzate quelle pareti e se tutte le norme a tutela dei lavoratori fossero state rispettate dalle aziende impegnate.

Paola Pagnanelli