Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Danza, musica e atletica per il Centro pastorale

Pienone al teatro "Lanzi" per la raccolta di fondi fatta da "Artelibera". L’obiettivo è acquisire l’ex Lidl, da trasformare in luogo di incontro

È stato davvero “Grande“ il cuore di Corridonia che ha riempito gli oltre 200 posti del teatro “Luigi Lanzi“ nella 5ª edizione dello spettacolo di beneficenza curato dall’associazione Artelibera di Loreto, del presidente Stefano Bianchi e Maria Perillo.

Proprio questo effervescente duo ha alzato il sipario su un varietà dove a mettersi in gioco sono stati tanti talenti locali ma che ha anche unito delle nobili intenzioni in quanto l’intero incasso sarà devoluto alla parrocchia dei santi Pietro, Paolo e Donato. "E’ da ammirare la tenacia degli organizzatori nell’allestire questa serata – ha affermato don Fabio Moretti dal palco – la cifra raccolta servirà per pagare il primo acconto del nuovo centro pastorale".

Il riferimento è al progetto che riguarderà lo stabile ex Lidl, ormai abbandonato da tempo, in via san Giuseppe. "Il 23 maggio mi recherò a Verona per incontrare questo colosso della Lidl – ha annunciato il parroco – firmeremo il documento che ci consentirà di avviare la procedura per acquisire a breve l’immobile che sarà a disposizione della comunità in quanto ha bisogno di un luogo sicuro". A portare il saluto anche il sindaco Paolo Cartechini e il Comandante della locale stazione carabinieri Giammario Aringoli che sono anche stati protagonisti nell’inedito ruolo di portieri, insieme a don Fabio, durante la performance del giovane calciatore Edoardo Liseri. "Possiamo essere vicini con piccole cose, lo dimostrano le tre autorità cittadine che hanno giocato insieme a noi". Dice Maria Perillo, “padrona di casa“ di uno spettacolo aperto dalla voce di Giuseppe Trisolini in arte “The Singer Melody“. "Al di là di quanto raccolto, ho notato la voglia di ridere nelle persone – racconta Perillo – tutti hanno avuto la consapevolezza che si può fare beneficenza, divertendosi". Il pubblico è stato catturato dalla bravura delle atlete della “Ginnastica Corridonia-Mogliano“ e della scuola di danza “L’officina di Fidia“ ma poi le luci si sono accese su cantanti e poeti come Maria Filiaggi, Elside Giovannetti, Andrea Salsero, Virgina Scibè e Mario Mariani, senza dimenticare “Li Zinghiri de Cerqueto“, gruppo unito da Ezio Frattari, che hanno omaggiato lo storico quartiere corridoniano. Presenti anche ospiti da fuori: i cabarettisti Simone Angeletti e Paolo Casagrande. "Corridonia è ricca di risorse umane – conclude Perillo – ora ci metteremo al lavoro per la sesta edizione".

Diego Pierluigi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?