Quotidiano Nazionale logo
17 apr 2022

Il bollettino del Covid Nelle Marche 1.784 casi e altre sei vittime

L’andamento della pandemia nelle Marche si presenta come sostanzialmente stabile. Continua il calo dell’incidenza dei nuovi positivi per 100mila abitanti, passata da 794,65 a 787,93, mentre c’è una lieve ripresa dei ricoveri, passati da 199 a 202, solo sei dei quali, però – due in meno – nei reparti di terapia intensiva. Quest’ultimo dato è senz’altro confortante, poiché indica come – grazie alle vaccinazioni – i rischi di una evoluzione grave della malattia siano stati fortemente ridotti. Ieri, fa sapere la Regione nel bollettino del servizio sanità, sono stati processati 5.642 tamponi, 4.659 dei quali nel percorso diagnostico e 983 nel percorso dei guariti. I nuovi positivi sono 1.784: 316 in provincia di Pesaro – Urbino, 470 in provincia di Ancona, 314 in provincia di Macerata, 220 in provincia di Fermo, 386 in provincia di Ascoli e 78 casi fuori dalla regione. Il tasso di positività è al 38,3%, per fortuna ben al di sotto del 47,2% registrato venerdì. In deciso calo, da 9.925 a 9.241, 684 in meno, le persone in isolamento domiciliare, mentre gli attualmente positivi scendono da 10.124 a 9.443, 681 in meno. Le persone in quarantena passano da 21.515 a 21.053, 462 in meno. Negli ospedali della provincia di Macerata ci sono 42 pazienti Covid (quattro in più): uno in terapia intensiva, 8 in area semi intensiva, 29 in area non intensiva e 4 in pronto soccorso. Il numero delle persone in quarantena passa da 3.983 a 3.896, 87 in meno. Sei le vittime registrate ieri, quattro uomini e due donne: una donna di 75 anni di Amandola, due uomini di 78 e 79 anni di Senigallia, un uomo di 74 anni di Fermo, un uomo di 79 anni di Serra De’ Conti, poi una 75enne di Montemarciano. Franco Veroli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?