Con una partecipata cerimonia è stata festeggiata la patrona Santa Barbara nel distaccamento dei vigili del fuoco di Apiro, che nelle Marche è l’unico composto da volontari. I 35 in organico, durante quest’anno sono stati impegnati nell’esecuzione di 180 interventi eseguiti nel comprensorio comunale di competenza (Apiro, Cingoli, Poggio San Vicino, Cupramontana e Staffolo), ma hanno anche dato una frequente disponibilità in situazioni che la richiedevano in altri territori. Alla manifestazione sono stati presenti il comandante provinciale del corpo Mauro Caprarelli, il suo vice Mirco Mattiacci, Ubaldo Scuppa sindaco di Apiro, il comandante dei carabinieri locali Luigi Corvini e Corrado Branchesi, presidente dell’associazione del distaccamento. Dopo la funzione religiosa celebrata da don Elvio nella chiesa dedicata alla Madonna della Figura, l’incontro è proseguito nella sede del distaccamento in cui, dopo i saluti e le sottolineature sul significato dell’iniziativa coordinata dal capo del distaccamento Andrea Piccini, si è proceduto all’attribuzione delle croci di anzianità con cui sono stati premiati undici volontari operativi che hanno effettuato quindici anni di servizioi quindici anni di servizio. Hanno ricevuto il riconoscimento Claudio Chiodi, Andrea Ceccarelli, Stefano Ciciliani, Emiliano Cipolloni, Giampaolo Bonvecchi, Alessio Livelli, Marco Massaccesi, Michele Paccusse, Pietro Paglioni, Andrea Piersanti e Andrea Villani.

Gianfilippo Centanni