Il maggiore Luigi Ingrosso, comandante  della Compagnia di Macerata
Il maggiore Luigi Ingrosso, comandante della Compagnia di Macerata

Macerata, 15 maggio 2018 – In un vicolo di Forcella, a Napoli, è stato bloccato lo spacciatore che riforniva di eroina i complici maceratesi.

Con il quarto arresto, fatto la notte scorsa, si chiude per ora l’indagine dei carabinieri chiamata «Nigerians», su una banda di spacciatori molto attiva in città.

L’ultimo fermato si chiama Roland Ezeikel, 27enne nigeriano in regola con i documenti e disoccupato. Secondo quanto emerso con le indagini condotte dal nucleo operativo di Macerata, ogni quindici giorni giorni l’uomo saliva in pullman da Napoli per venire in città, portandosi un etto e mezzo di eroina. Per non farsi scoprire avrebbe ingerito lo stupefacente, pressato in ovuli. Arrivato in città, nell’appartamento di Innocent Omokodhion, in una traversa di via Cairoli, avrebbe consegnato il suo carico, che poi sarebbe stato distribuito agli altri due arrestati per essere ceduto ai vari tossicodipendenti.

Sebbene il nigeriano si nascondesse tra Casal di Principe e Napoli, i carabinieri sono riusciti a trovare e ad arrestare Ezeikel: con un’ordinanza di custodia cautelare è stato portato in carcere a Poggioreale, in attesa dell’interrogatorio di garanzia, nel quale potrà dare la sua versione in merito alle accuse che gli vengono mosse.

p. p.