Ancona, 4 maggio 2021 - Tornano a salire i contagi nelle Marche, restando tuttavia a un livello inferiore rispetto agli ultimi giorni pre-festivi. E cala il rapporto tra nuovi positivi e test. Ma le vittime di oggi sono 2.

Aggiornamento Covid nelle Marche 5 maggio: continua la risalita dei contagi

Il bollettino covid di oggi, 4 maggio, registra 204 casi (ieri 59) su 2.191 tamponi processati nel percorso nuove diagnosi, il 9,3% (ieri 13,6%). Continua a scendere anche il numero dei ricoveri negli ospedali (-11).

Il Servizio Sanità della Regione Marche fa sapere che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4.416 tamponi: 2.191 nel percorso nuove diagnosi (di cui 662 nello screening con percorso Antigenico) e 2.225 nel percorso guariti. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 662 test e sono stati riscontrati 33 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi-testati è pari al 5%.

I positivi nelle province delle Marche

Come detto, i positivi nel percorso nuove diagnosi sono 204, di cui 46 con i sintomi del virus (ma 30 sono ancora sotto indagine epidemiologica): 38 in provincia di Macerata, 28 ad Ancona, 56 a Pesaro e Urbino, 31 a Fermo, 46 ad Ascoli Piceno e 5 fuori regione.

Il totale dei contagi dall'inizio della pandemia sale dunque a quota 98.359.

Covid, la curva dei contagi nelle Marche

Come nascono i contagi

Dei 204 nuovi contagi, 34 nascono in casa, 80 da contatti stretti con persone positive, 2 sul lavoro, 11 riguardano studenti, 1 è emerso grazie allo screening del percorso sanitario.

Ricoveri Coronavirus

E' ancora calato il numero dei pazienti 'Covid-19' assistiti negli ospedali delle Marche: sono complessivamente 485, 11 in meno rispetto a ieri, dei quali 475 (-7) sono ricoverati nei reparti e 10 (-4) si trovano nei pronto soccorso. Lo si apprende dal secondo bollettino del Servizio sanitario regionale. Nelle terapie intensive sono ricoverate 69 persone, come ieri: 15 (-1) a Pesaro, 16 a Torrette, 8 (+1) a Jesi, 11 al Covid Hospital di Civitanova Marche, 3 a Senigallia, 5 a Fermo, 10 a San Benedetto del Tronto e 1 ad Ascoli Piceno.

Due i morti di oggi

Nelle Marche sono state due, dopo le 6 di ieri, le vittime di Covid-19 registrate nelle ultime 24 ore, entrambe con patologie pregresse: si tratta di una 90enne di San Benedetto del 
Tronto (Ascoli Piceno) e un 83enne di Torre San Patrizio (Fermo). Sono diventati 2.953 i decessi dall'inizio della crisi pandemica: 1.657 uomini e 1.296 donne, con un'eta' media di 82 anni. In provincia di Pesaro-Urbino sono morte finora 970 persone, in provincia di Ancona 941, 493 in quella di Macerata, 281 nel Fermano e 236 nel Piceno. Tra le vittime ci sono anche 32 persone non residenti nelle Marche, ma decedute negli ospedali della regione.

Vaccini, 5mila prenotazioni a rischio rinvio

"Da mercoledì potremmo spostare l'appuntamento di circa cinquemila persone per la seconda dose, mentre da sabato prossimo si torna a 12 mila inoculazioni al giorno". Lo ha annunciato l'assessore alla Sanità della Regione Marche, Filippo Saltamartini, secondo il quale "la programmazione, in base alla diversa tipologia di utenti, si rende complessa a causa delle variazioni nelle assegnazioni da parte del commissario Covid".

Finora, solo grazie all'anticipo nella fornitura di vaccino precedentemente prevista per oggi, è stato possibile mantenere l'attuale standard delle somministrazioni e di rispettare le prenotazioni. "Si è configurata una criticità sulla disponibilità di vaccino Pfizer in relazione alla gestione dei richiami nel corso di questa settimana - ha spiegato Saltamartini -. In particolare, per il giorno 5 maggio, data in cui è prevista la consegna di un'ulteriore fornitura". Così si spiega il possibile slittamento della data prevista per il richiamo: i diretti interessati "verranno avvisati singolarmente". "Tra oggi e domani riusciremo a mantenere un riequilibro tra le varie aree vaste e tra prime e seconde dosi solo riducendo le somministrazioni della prima dose per le categorie protette e caregivers", ha concluso Saltamartini.

Coronavirus, le altre notizie

Vaccini Marche: seconda dose in ritardo per 5 mila persone

Caos vaccinazioni, arrivano i carabinieri

Covid riapertura, Viale: "L'indice Rt cresce, ma sui giovani è un rischio accettabile"

Colori regioni: zona gialla in Emilia Romagna, Marche e Veneto. Dati, Rt in salita

Vaccini Italia, Figliuolo: "AstraZeneca anche per under 60 se vogliamo raggiungere target"

Covid e viaggi: Ue propone nuove regole. Meno restrizioni e test per i bambini

Covid, scuola d’estate anche senza prof. I presidi: "Laboratori, non lezioni"