Quotidiano Nazionale logo
30 mar 2022

Covid oggi Marche, il bollettino del 30 marzo 2022: 2.415 casi

Il tasso di incidenza su 100mila abitanti scende a 1.064,73, mentre resta stabile l'occupazione dei reparti ospedalieri. Un terzo dei positivi si trova nella provincia di Ancona

Ancona, 30 marzo 2022 - In discesa nelle Marche l'incidenza di positivi al coronavirus ogni 100mila abitanti: nell'ultima giornata sono emersi 2.415 casi (ieri erano 3.323) e l'incidenza è passata da 1.078,12 a 1.064,73. Lo comunica l'Osservatorio epidemiologico regionale. In tutto sono stati eseguiti 7.127 tamponi tra i quali 5.506 nel percorso diagnosi (43,9% positivi) e 1.621 nel percorso guariti.

Negli ospedali della Regione sono 254 le persone ricoverate (+5 rispetto a ieri), di cui 12 in terapia intensiva (+2). 

Leggi anche: Bollettino Covid Veneto

Focus: Hipra, l'Europa valuta per la quarta dose il nuovo vaccino covid

Come ci si contagia

Le persone con sintomi sono 519; i casi comprendono 724 contatti stretti di positivi, 686 contatti domestici, 28 in setting scolastico/formativo, 8 in ambiente di vita/socialità, 3 in setting lavorativo, uno ciascuno in setting assistenziale e sanitario. Su 434 campioni è ancora in corso un approfondimento epidemiologico.

Approfondisci:

Fine stato di emergenza: cosa cambia dal 1 aprile

La mappa dei contagi

Sono 800 i positivi registrati in provincia di Ancona; seguono, per numero assoluto di casi, le province di Pesaro Urbino (432), Macerata (406), Ascoli Piceno (381), Fermo (303); 93 positivi provenienti da fuori regione.

Tra le fasce d'età in cui emergono più casi ci sono quelle tra 25-44 anni (608) e 45-59 anni (575); a seguire 60-69 anni (295) e 70-79 anni (206). 

I decessi

Sono stati 5 i decessi oggi nelle Marche: una donna di 83 anni di Civitanova Marche (Macerata), un uomo di 84 anni di Castelraimondo (Macerata), una donna di 82 anni di Porto San Giorgio (Fermo), una donna di 98 anni di Ancona, un uomo di 79 anni di Loreto (Ancona). 

Ucraina, nelle Marche 55 positivi tra i profughi

"Sono arrivati a quota 3.700 i cittadini ucraini accolti e censiti dall'Asur Marche alla data del 29 marzo 2022. Di questi circa 1.700 sono minori. I dati aggregati aggiornati del monitoraggio della popolazione ucraina nelle Marche sono ricavati dal totale delle cinque Aree Vaste sommati ai numeri che sono stati trasmessi da Questura /Prefettura e rilevati da richieste di soggiorno di stranieri temporaneamente presenti presso i vari uffici Anagrafe assistiti dislocati su tutto il territorio regionale. Oltre la metà di questi sono già stati contattati dal dipartimento di prevenzione e sottoposti a tamponi Covid risultando positivi in 55", lo comunica la direzione generale Asur Marche. "Nelle Aree Vaste si stanno effettuando i tamponi molecolari ad opera dei dipartimenti di prevenzione e gli operatori stanno ricontattando tutti. Al fine di facilitare le pratiche e il contatto con i servizi preposti" è spiegato in una nota.

Approfondisci:

Covid: dopo quanto tempo si può riprendere il virus. La reinfezione con Omicron

Approfondisci:

Covid, Omicron corre in Cina nonostante il lockdown. Dagli Usa all'Italia: cosa succede

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?