"Cantiere in ritardo, commercianti penalizzati"

Vignola, lamentele in via Plessi: "Fatturato in calo e ancora nessun ristoro". Il Comune: "Saranno erogati entro la fine dell’estate"

"Cantiere in ritardo, commercianti penalizzati"

"Cantiere in ritardo, commercianti penalizzati"

Monta la polemica per i lavori in via Alessandro Plessi a Vignola, sia per i ritardi (con "sorprese" dell’ultimo minuto), sia per i ristori ai commercianti promessi dall’amministrazione e non ancora arrivati. La vicenda si sta spostando anche sul piano politico, con l’amministrazione che da una parte getta acqua sul fuoco e promette presto i ristori, mentre dall’altra il consigliere di Fratelli d’Italia, Antonio Francesco Orlando, afferma: "Se il prossimo anno a Vignola tornasse a vincere il centrodestra, uno dei primi provvedimenti sarà quello di ruspare via tutte le aiuole appena realizzate, allargare la strada e rimettere i parcheggi". Ma ecco le voci di alcuni commercianti della zona. Alessio Patti e Selene Russo del bar Joint Café lamentano: "Ci avevano promesso i ristori in questo periodo, ma ancora non abbiamo nessuna notizia.

A novembre 2023 hanno iniziato i lavori davanti al nostro tratto e ancora non sono conclusi. Anzi, corre voce ci saranno problemi anche nelle prossime settimane. Lo scorso Natale il cantiere si è fermato per tre settimane e, a causa di questi lavori, il fatturato del nostro locale in questo periodo, il più importante dell’anno, si è più che dimezzato. Un’altra volta è stato rotto un tubo e quel giorno abbiamo dovuto chiudere. Anche ora, non c’è più il traffico di prima". Dal vicino forno, dall’altra parte di via Plessi, lamentano di intere giornate in cui hanno venduto poco o niente durante i lavori. Jonathan Grandi di Elettronica Inn fa notare: "Questi lavori hanno provocato un danno alle attività della zona perché sono stati eliminati diversi parcheggi. E non si tratta solo di questo periodo, ma il problema sarà permanente".

Per l’amministrazione risponde l’assessore al commercio Niccolò Pesci, che spiega: "I soldi per i ristori ai commercianti interessati dai due stralci del cantiere su via Alessandro Plessi sono stati stanziati con la variazione di bilancio di aprile.

Ora gli uffici devono approntare gli atti amministrativi necessari. I parametri che abbiamo deciso di tenere come riferimento sono quelli della tassa rifiuti 2023 e 2024 (definiti però dagli stessi commercianti ’un contentino rispetto al danno subito’, ndr). Auspichiamo che, entro la fine dell’estate, potranno essere erogati i ristori. I lavori del secondo stralcio del cantiere Pnrr su via Plessi stanno procedendo con celerità".

Proprio ieri, secondo quanto confermato dall’assessore, è stata ultimata la prima rotonda, mentre "per poter realizzare la seconda si dovrà attendere la fine di un cantiere di Hera alla rete fognaria in via per Spilamberto. I due cantieri sono separati: il danno alla rete fognaria è emerso infatti nel corso delle verifiche per individuare la possibile causa di allagamenti nella zona di via Di Mezzo. Insistendo però sullo stesso tratto di strada, dovranno coordinare le loro tempistiche. Il cantiere Hera dovrebbe concludersi entro il 5 luglio. A quel punto si realizzerà rapidamente la seconda rotatoria e mancherà soltanto l’asfaltatura per dire conclusi i lavori, che però potremmo decidere di effettuare solo ad agosto per ridurre al minimo i possibili disagi per il transito dei veicoli". Marco Pederzoli