Quotidiano Nazionale logo
16 apr 2022

Il centrodestra indeciso sul candidato

Manca meno di un mese al termine massimo per la presentazione delle liste per concorrere alle elezioni amministrative di Novi. Ad ora, la situazione pare ancora in divenire. Due, infatti, sono attualmente i candidati sindaco sicuri: Enrico Diacci, primo cittadino, espressione di ‘Noi lista civica’, che mira a governare la città per altri cinque anni. E Marco Ferrari, candidato del centro di una ‘Alleanza’ di centrosinistra, esponente delle forze Progressiste, Democratiche ed Ecologiste che si sono unite in un’unione dando vita una lista che comprende Europa Verde, Sinistra Italiana, Articolo Uno, Partito Democratico, Italia Viva. Resta l’incognita centro destra che sta ancora valutando come muoversi, ossia se presentare un proprio candidato o se ‘indirettamente’ sostenere la lista civica di Diacci. Una ipotetica lista autonoma del Centro destra potrebbe essere infatti percepita come ‘alternativa’ a quella del Pd, al pari di quella di Diacci e, nel caso, ‘sottrarre’ voti a quest’ultima, ipotesi che potrebbe voler essere scongiurata dal centro dentro nel caso in cui volesse, sia pure, indirettamente, appoggiare la civica di Diacci. Secondo vari elettori locali del centro destra, infatti, il sindaco uscente, verrebbe percepito come "colui che cinque anni fa ha sconfitto il pd, un civico puro" e potrebbe esserci, in tale elettorato il desiderio di non ostacolarlo, magari proprio con la realizzazione di una lista autonoma. Ma c’è ancora un mese per decidere e tanto può accadere.

m.s.c.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?