Un amore durato cinquant’anni; ma anche le storie più belle, presto o tardi, possono finire. Tutto, però, diventa più complicato quando a separarsi è una coppia storica, unita non solo dal fortissimo legame per i figli e i nipoti ma anche da un patrimonio milionario. Sono entrati da due ingressi diversi, ieri, Piero Ferrari e la ex consorte Floriana Nalin. Il figlio del Drake è arrivato in tribunale entrando direttamente dal garage del palazzo di giustizia, probabilmente per sfuggire ai riflettori. La consorte, invece, è arrivata accompagnata da una schiera di legali, tra cui la nota Annamaria Bernardini de...

Un amore durato cinquant’anni; ma anche le storie più belle, presto o tardi, possono finire. Tutto, però, diventa più complicato quando a separarsi è una coppia storica, unita non solo dal fortissimo legame per i figli e i nipoti ma anche da un patrimonio milionario. Sono entrati da due ingressi diversi, ieri, Piero Ferrari e la ex consorte Floriana Nalin. Il figlio del Drake è arrivato in tribunale entrando direttamente dal garage del palazzo di giustizia, probabilmente per sfuggire ai riflettori. La consorte, invece, è arrivata accompagnata da una schiera di legali, tra cui la nota Annamaria Bernardini de Pace, l’avvocato divorzista più famoso d’Italia.

I legali hanno spiegato come il percorso verso il divorzio non si sia ancora concluso: quella di ieri, durata oltre tre ore davanti al presidente del tribunale, era la seconda udienza. Gli avvocati hanno comunque precisato come gli ex coniugi siano vicini ad un accordo, senza ovviamente far riferimento ad eventuali cifre. Nonostante gli ingressi separati e una certa e comprensibile ‘diffidenza’ a rilasciare dichiarazioni - è pur sempre una passo doloroso dopo una vita trascorsa insieme - tra il figlio del Drake e Floriana il clima, in aula, sarebbe stato comunque disteso: una sorta di ‘riavvicinamento’ ma solo sulla strada che porterà a condivider i punti di un accordo oggi segreto. Ieri l’udienza, iniziata alle 17, si è svolta in un tribunale quasi blindato: sul tavolo c’erano questioni più che delicate da trattare tenendo presente come Piero Ferrari, nel 1988, sia stato dichiarato dal padre Enzo erede Universale dopo la morte del fratellastro Dino. L’imprenditore, che è presidente dell’azienda Hpe Coxa e controlla il 10 per cento della Ferrari di Maranello fondata dal padre rientra nella Top Ten dei più ricchi di Italia e secondo le classifiche si piazza al nono posto con un patrimonio di 3,4 miliardi di dollari. Nel 2015 Floriana Nalin, insieme alla figlia Antonella avevano ripercorso le tappe della propria vita accanto al nonno Enzo e a Piero, raccontando emozioni e teneri ricordi della famiglia Ferrari e di quel nonno, il Drake, legatissimo all’unica nipote e ai pronipoti. Per cinquant’anni, infatti, Floriana Nalin è stata accanto al figlio del Drake divenendo una compagna leale e affiatata ma mostrandosi al contempo una donna forte e determinata.

Cosa abbia contribuito a spezzare quel legale fortissimo tra Pietro e Floriana è per il momento un mistero. Il figlio del Drake ha sempre preferito una vita lontana dai riflettori come ieri, quando ha preferito ‘tenere il mondo fuori’. Di lei, Floriana, parlò da Grottammare nel 2011, durante una premiazione. Era il 1964 quando il figlio del Drake si reccava a Grottammare «con la mia Mini da Bologna di notte» - raccontò - per stare accanto alla fidanzata, poi divenuta sua moglie. Floriana Nalin era stata residente a Grottammare infatti e Piero Ferrari, fin da bambino, ogni anno vi andava in vacanza e nel nel settembre del 2004 l’Amministrazione Comunale conferì ai coniugi la cittadinanza onoraria, ricambiata con l’indimenticabile Ferrari Day.