Il provvedimento applicato a Sassuolo dai carabinieri
Il provvedimento applicato a Sassuolo dai carabinieri

Modena, 16 settembre 2019 – Un uomo di 51 anni, operaio straniero residente a Sassuolo, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Sassuolo, su disposizione del gip, per maltrattamenti in famiglia e violenza sessuale nei confronti della figlia appena maggiorenne.

Secondo quanto riferito ai militari dell’Arma dalla giovane, il padre non approvava la frequentazione di sua figlia con un ragazzo italiano e per questo, lo scorso mese di agosto l’avrebbe picchiata con un tubo in gomma, provocandole lesioni tali da doversi recare in ospedale.

​Nella descrizione di quanto accaduto la ragazza ha fatto riferimento ad altri più gravi episodi di maltrattamenti e violenze, anche sessuali, che sarebbe stata costretta a subire dal padre, già dall’età di tredici anni.