I Carabinieri Forestali hanno rinvenuto un esemplare di ghiro (glis glis) detenuto illegalmente all’interno di una gabbia da un privato cittadino, il quale ne giustificava la cattura sostenendo che non era sua intenzione tenerlo ma che lo avrebbe poi liberato. E’ però illegale la detenzione di specie selvatiche pertanto l’animale è stato sequestrato e affidato in custodia al Centro fauna selvatica il Pettirosso di Modena. Il ghiro (Glis glis) che è un piccolo mammifero e appartiene alla classe dei roditori, di cui rappresenta uno degli esemplari più antichi esistenti sulla Terra fa parte della fauna selvatica e ne è pertanto vietata la cattura e la detenzione. E’ una specie tutelata dalla legge in quanto considerata non cacciabile ed è inoltre specie protetta dalla Convenzione di Berna.