Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 mag 2022

Padova, spunta una svastica sulla nuova piazza del Volontariato. Alecci: "Vergogna"

Il gesto vandalico è avvenuto stanotte, sfregiata la coloratissima pavimentazione realizzata dallo street artist Luca Font. La piazza era stata inaugurata il 30 aprile 

3 mag 2022
featured image
La nuova piazza del Volontariato realizzata da Luca Font
featured image
La nuova piazza del Volontariato realizzata da Luca Font

Padova, 3 maggio 2022 – Una svastica nazista sulla nuova piazza del Volontariato, sfregiata la coloratissima pavimentazione realizzata dallo street artist Luca Font. Il primo a urlare “vergogna” è stato Emanuele Alecci, il presidente della Consulta nazionale del volontariato che ha definito la svastica – realizzata con delle strisciate, si pensa con una ruota di bicicletta – un “simbolo osceno”. Un atto vandalico pensatissimo quello accaduto stanotte a Padova, nella nuovissima piazza inaugurata sabato scorso.

La svastica in piazza del Volontariato a Padova
La svastica in piazza del Volontariato a Padova

Il Comune si è già messo al lavoro per cancellare la svastica, ma il gesto brucia. "Non so e non voglio sapere se si sia trattato di una bravata da parte di un ragazzo. La svastica comparsa sulla nuova piazza del Volontariato è un'onta indecente per tutta Padova, un'offesa a chi ha combattuto le ingiustizie più di 70 anni fa in Italia e a chi oggi difende la democrazia in
Europa, consapevole di poter perdere tutto, beni materiali, stile di vita, la sua stessa vita, ma non disponibile a barattarle con la libertà". Lo afferma l'eurodeputata veneta Alessandra Moretti
(Pd), commentando quanto avvenuto in piazza del Volontariato a Padova.

"Mi auguro che si possa risalire velocemente alla persona o alle persone autrici del gesto. Vorrei chiedere loro se il senso che danno alla loro libertà è di richiamarsi apertamente a simboli di
chi ha professato e attuato l'uccisione di milioni di donne e uomini", aggiunge Moretti. Non è la prima volta che accade in Veneto: nelle scorse settimane, sempre a Padova sono apparse svastiche e minacce no-vax sulle sedi di Azienda Zero e dell'Agenzie delle Entrate, pochi giorni dopo è successo sui muri della Lega di Vicenza.  

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?