Ancona, 12 febbraio 2019 -  Bimbo morto per otite mal curata, l’udienza slitta al 4 aprile. Per Massimiliano Mecozzi, il medico omeopata di Pesaro che aveva in cura Francesco Bonifazi, il piccolo di 7 anni di Cagli, deceduto il 27 maggio di due anni fa al Salesi (VIDEO), il gup Paola Moscaroli dovrà decidere in quella data sul rinvio a giudizio mentre per i genitori,Maristella Olivieri e Marco Bonifazi, si deciderà o meno sulla condanna.

LEGGI ANCHE Bambino morto per l’otite, accuse fra omeopata e genitori. "Mai detto no al ricovero"

L’avvocato della difesa del padre e della madre del bambino, Federico Gori, ha scelto nel l’udienza di questa mattina infatti di procedere con il giudizio abbreviato. La difesa del medico, rappresentata dall’avvocato Fabio Palazzo, non ha formulato richieste di riti alternativi pertanto in caso di rinvio a giudizio si procederà con il rito ordinario. L’accusa per tutti e tre è di omicidio colposo aggravato. Il bambino venne curato con prodotti omeopatici.