Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 ago 2022
4 ago 2022

Cento sentieri più uno sui monti delle Marche Ecco la guida per esplorare le cinque province

4 ago 2022
Un momento della presentazione
Un momento della presentazione
Un momento della presentazione
Un momento della presentazione
Un momento della presentazione
Un momento della presentazione

di Luca Pizzagalli

Mare e non solo, ma anche entroterra, natura, bici, camminate e soprattutto sentieri con bellezze storico-artistiche. Grande successo martedì sera in una Piazza Municipio gremita a Gabicce Mare per l’iniziativa di Typimedia Editore, in collaborazione con la Fondazione Visit Gabicce con il patrocinio del Comune di Gabicce Mare, che ha presentato "Marche, 100 itinerari (+1)", una guida per immergersi tra le bellezze della Regione, a passo lento lungo una rete di sentieri tra montagne, colline e litorale. "La vacanza stanziale, solo mare e spiaggia - spiega Francesco Ceccarelli, presidente di VisitGabicce - non basta più e per Gabicce Mare e la nostra costa marchigiana serve pensare sempre di più alla vacanza esperienziale. Un soggiorno dove si offre mare, ma anche Parco San Bartolo con numerosissimi sentieri a piedi e in bici, e tutto l’entroterra. Penso a percorsi in bici fino a Urbino, San Marino e altre mete. La collaborazione turistica, poi, con San Marino può essere assolutamente un valore aggiunto".

Ad aprire la serata, moderata dal project manager Gianluca Carrabs, è stato il sindaco di Gabicce Mare Domenico Pascuzzi, a cui sono seguiti gli interventi di Federico Pedini Amati, Ministro del Turismo della Repubblica di San Marino, ma anche di Francesco Ceccarelli, Presidente di Visit Gabicce e Massimiliano Bianchini, Presidente di Arci Marche, e Luigi Carletti, editore di Typimedia.

"La guida "Marche, 100 itinerari (+1)" è un libro pensato per gli appassionati di escursionismo - hanno ribadito gli addetti ai lavori - una guida utile e pratica per orientarsi tra cinque province cariche di fascino, storia e natura: Pesaro-Urbino, Ancona, Macerata, Fermo e Ascoli Piceno". Ed ancora: "Le vette marchigiane sono uno scrigno di luoghi da conoscere e vivere con lentezza che ci si sposti con lo zaino in spalla e le scarpe da trekking oppure su due ruote, questa guida non mancherà di condurre in sicurezza il lettore verso esplorazioni piacevoli e ritempranti, adatte anche alle famiglie e ideali per respirare un senso di libertà e pace". Basti ricordare qui come nelle Marche si trovino i parchi nazionali (Monti Sibillini, Gran Sasso e Monti della Laga), parchi regionali (Monte Conero, Monte San Bartolo, Gola della Rossa e di Frasassi e Sasso Simone e Simoncello), riserve naturali (Gola del Furlo, Abbadia di Fiastra, Ripa Bianca, Sentina, Monte San Vicino e Monte Canfaito, Montagna di Torricchio). Il curatore del libro, Antonio Tiso, fotografo, giornalista e viaggiatore, ha proposto venti percorsi per provincia, raccontati con parole e immagini, con schede che offrono descrizioni accurate nei dettagli.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?