Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 giu 2022

E nel giardino della scuola spuntano poesie

Al plesso di Sant’Ippolito gli alunni hanno creato uno spazio originale fatto di disegni e testi letterari. Il sindaco: "Orgoglioso di questi ragazzi"

4 giu 2022

La creatività e l’impegno degli alunni hanno consentito di rinnovare il cortile della scuola facendolo diventare il ‘Giardino delle Lettere’. Giornata di festa, ieri, per i bambini e i ragazzi delle ‘elementari’ e delle ‘medie’ di Sant’Ippolito (in tutto 113 scolari), che hanno partecipato all’inaugurazione del loro progetto volto a trasformare gli spazi esterni del plesso in un parco letterario originale ed accogliente. Laddove c’era un cortile poco fruibile e parzialmente usato come magazzino a cielo aperto, ora, grazie al progetto elaborato dagli alunni e sottoposto all’amministrazione comunale, c’è uno spazio a completa disposizione dei ragazzi, con degli elementi che lo rendono molto accattivante. A partire dai circa 15 pannelli plastificati che raffigurano altrettanti disegni fatti dagli alunni, con l’aggiunta di brani di poesie e testi letterari; per lo più di autori celebri, ma, in un paio di casi, anche messi nero su bianco dagli scolari. "Sono molto orgoglioso di questi ragazzi – ha detto il sindaco Marco Marchetti – che ci hanno dato un importante esempio di cittadinanza attiva, proponendoci un progetto molto interessante, che il Comune, investendo circa 20mila euro di risorse, ha realizzato, bonificando per intero il cortile, consentendo l’insediamento di un orto botanico e, in ultima analisi, installando i pannelli con i disegni degli studenti e brani di poesie e testi letterari".

E in ogni pannello c’è un codice QR che inquadrato con lo smartphone consente di ascoltare un audio sul connubio tra il disegno dei ragazzi e il testo.

Accanto al sindaco, ieri, la dirigente scolastica Michela Visone e le docenti Morena Federici e Carla Peverieri, prime referenti del progetto di service learning, che coniuga il fare scuola col territorio, comprendente sia il ‘Giardino delle Lettere’ che l’’Urban virtual trek’: un’iniziativa, quest’ultima, con cui vengono promosse sul web alcune eccellenze di Sant’Ippolito. Il tutto in un ambito di work in progress, perché il parco letterario crescerà, diventando uno spazio sempre più adatto a lezioni all’aperto e ad eventi pubblici.

Sandro Franceschetti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?