Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Ecco "Base Tavullia", il centro per i giovani

Dotato di pc, biliardino, giochi, ping pong, aree ristoro e studio, maxi schermo. Lo gestirà l’Auser. La sindaca: "Ma vogliamo che i ragazzi siano protagonisti"

L’inaugurazione della struttura
L’inaugurazione della struttura
L’inaugurazione della struttura

Si chiama ‘Base Tavullia’ ed è il nuovo Spazio giovani realizzato dal Comune e inaugurato ieri pomeriggio con la partecipazione di un ospite d’eccezione, il fumettista e illustratore Alessandro Baronciani, che ha incantato gli ospiti dell’iniziativa con una performance speciale. Svelata anche l’insegna del centro realizzata dall’artista tavulliese Maria Bartolucci. "‘Base Tavullia’ è un progetto che parte da lontano – si legge in una nota del Comune – e che racchiude in sé alcuni dei principi che orientano l’azione dell’amministrazione comunale: programmare investimenti in grado di migliorare la qualità della vita della comunità, porre attenzione alle esigenze dei giovani per arricchire l’offerta del territorio in cui vivono ed offrire loro maggiori opportunità e servizi ed infine efficientare e razionalizzare la spesa pubblica del Comune".

Tra la fine del 2020 e gli inizi del 2021 l’amministrazione ha acquistato l’immobile dell’ex Edildue in strada San Giovanni. Dopo piccoli interventi di sistemazione, il piano terra è stato subito adibito a magazzino comunale dove trasferire materiali e mezzi che prima erano ospitati in un edificio privato per cui prima il Comune pagava 20mila euro di affitto all’anno. Il piano superiore invece è stato destinato ai giovani: un Centro polifunzionale che sarà gestito dall’Auser ma che verrà utilizzato liberamente dai ragazzi. Sono stati fatti lavori di adeguamento per un importo di circa 30mila euro ed ora il Centro giovanile è dotato di pc, biliardino, giochi da tavolo, ping pong, area snackristoro, area studio e maxi schermo. Uno spazio per i giovani dove potranno studiare, guardare film, confrontarsi, giocare e conoscersi. "Sarà l’Auser formalmente a gestire il Centro ma vorremmo che le idee e i progetti sull’utilizzo di questo spazio venissero direttamente dai ragazzi – spiega la sindaca Francesca Paolucci –. Da una parte vogliamo offrire un’opportunità per venire incontro alle loro esigenze e, dall’altra, vogliamo coinvolgerli e in un certo qual modo responsabilizzarli. Sin dal primo giorno del primo mandato questa amministrazione ha operato cercando, prima, di capire quali fossero le necessità e le esigenze dei cittadini e, successivamente, investendo per offrire più servizi e migliorare la qualità della vita della comunità e per rendere il nostro territorio più attrattivo".

"“Base Tavullia sarà il secondo Centro giovanile di Tavullia – aggiunge l’assessore alle Politiche giovanili Laura Macchini –. Da anni infatti ne abbiamo uno a Rio Salso molto apprezzato ed utilizzato. Base Tavullia sarà un vero e proprio spazio per i giovani che speriamo possiamo aiutarli a recuperare quella socialità che purtroppo è stata persa con l’emergenza sanitaria e le conseguenti restrizioni".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?