Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 lug 2022
29 lug 2022

La palestra del dubbio: anche il Pd riflette

In consiglio comunale si parlerà della nuova struttura da due milioni e mezzo di euro. Nuove proposte per rinviare tutto

29 lug 2022
L’area con il campetto dove potrebbe sorgere la nuova palestra per la Scuola del Libro e per la cittadinanza
L’area con il campetto dove potrebbe sorgere la nuova palestra per la Scuola del Libro e per la cittadinanza
L’area con il campetto dove potrebbe sorgere la nuova palestra per la Scuola del Libro e per la cittadinanza
L’area con il campetto dove potrebbe sorgere la nuova palestra per la Scuola del Libro e per la cittadinanza
L’area con il campetto dove potrebbe sorgere la nuova palestra per la Scuola del Libro e per la cittadinanza
L’area con il campetto dove potrebbe sorgere la nuova palestra per la Scuola del Libro e per la cittadinanza

In consiglio comunale si parlerà della costruzione della palestra alla Piantata; l’argomento farà discutere, anche il Pd, tramite il segretario Giorgio Ubaldi, dice la sua.

"Quando tutto passa sopra la testa dei cittadini senza che gli stessi siano chiamati ad esprimersi su progetti che li riguardano da vicino... L’Istituto d’Arte ha bisogno di una palestra perché i ragazzi, circa cinquecento, vanno a fare educazione fisica al Palazzetto dello sport con i pullman. La Provincia chiede finanziamenti per la palestra e li ottiene, 2.5 milioni di euro. Sull’Isa (la Scuola d’arte) c’è un progetto di Giancarlo De Carlo che vede nel completamento del progetto anche la palestra nelle vicinanze, magari una struttura leggera che quando sarà pronto il completamento verrà sostituito da una struttura definitiva. No, non è possibile perché andrebbe a inficiare il progetto, il suo completamento. Tradotto: ci vogliono anni e tanti soldi per completare l’Isa. Ma farla nei pressi significa occupare il parcheggio attuale. Il Comune consiglia l’area dei campetti del quartiere Piantata. E’ tutto a posto, tra l’altro lasciati all’abbandono dalla stessa Amministrazione, sarebbe una buona occasione per ridare dignità a quell’area. Senza ascoltare il quartiere, i residenti e tutti coloro, soprattutto i giovani, che hanno poche aree libere attrezzate per poter ritrovarsi a giocare, sia studenti che urbinati. Si individua nel progetto quell’area e per quella si richiedono i finanziamenti. La palestra o lì o da nessuna parte. C’è un area a 200 metri dalla scuola che è del Comune e senza grandi problemi potrebbe tranquillamente servire allo scopo. Si avrebbero due aree attrezzate a ridosso della città vicino alla scuola con gli studenti che nemmeno dovrebbero attraversare la strada. All’assemblea pubblica indetta dal sindaco la stragrande maggioranza dei cittadini è contraria. L’ipotesi di un arretramento il più possibile della palestra per lasciare spazio al campetto da basket oppure uno spostamento a valle come lascia presagire la variante in consiglio di stasera, oppure collocarla dopo i campetti allineata ai “Cannoni“ di De Carlo? Quel che è certo è che i cittadini della Piantata vogliono i loro campetti e vogliono la riqualificazione di tutta l’area".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?