Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

L’Itinerario della bellezza allarga i confini

Presentate a Villa Imperiale le tappe, diventate 16, dell’iniziativa turistica targata Confcommercio. "Crescita costante, ora siamo in 16"

I vertici di Confcommercio con il libro dell’Itinerario della Bellezza
I vertici di Confcommercio con il libro dell’Itinerario della Bellezza
I vertici di Confcommercio con il libro dell’Itinerario della Bellezza

Aumentano ogni anno i luoghi dell’Itinerario della bellezza, il progetto e la strategia di marketing turistico firmato Confcommercio. Infatti con l’arrivo dei Comuni di Apecchio, Cantiano e San Lorenzo in Campo sono state raggiunte 16 tappe. Arricchito di una guida cartacea che illustra cosa fare e cosa vedere nei 16 comuni della provincia di Pesaro e Urbino, l’Itinerario giunge al quinto anno e presenta la nuova edizione in un vero simbolo della bellezza, Villa Imperiale di Pesaro, messa a disposizione da Alessandra Castelbarco Albani. Al suo interno il direttore di Confcommercio Marche Nord Amerigo Varotti ha accolto i tanti ospiti intervenuti in rappresentanza dei Comuni coinvolti, ha illustrato il nuovo itinerario dando un anticipo delle numerose e future iniziative di Confcommercio con tanti nuovi ‘Itinerari’ da scoprire. "Quello che abbiamo fatto in questo quinquennio di Itinerario della Bellezza – ha esordito Varotti – è aver costruito una rete tra i comuni a livello di promozione turistica, strategia vincente in questo settore per essere competitivi; i campanilismi non sono più attuabili e i comuni, specialmente quelli più piccoli, da soli non hanno la forza di fare promozione". La strategia dell’Itinerario è a 360 gradi con la promozione del territorio provinciale con i suoi comuni aderenti sul web, giornali, riviste, tv, fiere di settore ed eventi.

"Sono orgoglioso di questa iniziativa che ogni anno vede più comuni aderire, dal 2023 potrebbero diventare 19 – ha sottolineato il presidente di Confcommercio Angelo Serra –. E’ l’idea giusta di promozione del territorio perché il turista che viene qui non vuole andare solo al mare ma conoscere i borghi, le bellezze e il nostro entroterra". La strategia dell’Itinerario si accompagna perfettamente con la promozione già iniziata di Pesaro capitale Italiana della Cultura 2024.

"Il dossier di Capitale della cultura 2024 – ha spiegato il presidente del Consiglio comunale di Pesaro Marco Perugini – tiene unito infatti l’intero territorio provinciale valorizzandone il patrimonio culturale, ambientale, sociale e tenendo insieme patrimonio pubblico e privato come la splendida villa in cui ci troviamo. Come Comune di Pesaro abbiamo aderito con convinzione a questo progetto". L’itinerario ha incassato anche l’appoggio della Camera di Commercio delle Marche con l’intervento, in videoconferenza del presidente Gino Sabatini e gode anche in questa occasione di partners particolarmente affiatati e vicini al territorio quali RivieraBanca ed Hera. I sedici comuni aderenti all’Itinerario della Bellezza sono: Pesaro, Fano, Urbino, Cagli, Fossombrone, Pergola, Colli al Metauro, Gabicce Mare, Gradara, Sassocorvaro-Auditore, Terre Roveresche, Mondavio, Tavullia e le tre new entry: Apecchio, Cantiano e San Lorenzo in Campo.

Luigi Diotalevi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?