Loreto a Ragusa per la seconda chance

L'Italservice di Pesaro cerca la promozione in serie B Nazionale dopo la delusione contro la Virtus Roma. Ora sfida Ragusa in una serie difficile, con la prima gara in Sicilia. Coach Foglietti è fiducioso ma consapevole delle sfide. La battaglia si preannuncia intensa.

Loreto a Ragusa per  la seconda chance

Loreto a Ragusa per la seconda chance

Un’ultima strada per salire in Paradiso. L’Italservice dopo aver fallito la promozione contro la Virtus Roma, ha a disposizione un’altra chance e deve resettare in fretta la delusione dalla mente per concentrarsi su una possibilità ancora intatta che può portarla comunque all’obiettivo che si era data per la stagione. Questa volta l’avversario di turno è Ragusa, sconfitta nell’altra finale da Capo d’Orlando. Un’altra gatta da pelare. Anche perché, come contro la formazione capitolina, l’eventuale garatre sarà in Sicilia. Un campo caldo, difficile e soprattutto già sold-out.

"Andiamo a Ragusa a giocarci il salto di categoria – dice coach Stefano Foglietti -, non è una sfida delle più agevoli e poi l’eventuale bella sarà di nuovo a casa loro. Ma noi vogliamo la serie B Nazionale e abbiamo tutte le carte in regola per ottenerla".

Non sarà facile, ma i pesaresi sono attrezzati per provarci. "Questa serie è tra le più complicate anche dal punto di vista logistico – continua il tecnico dei gialloblu -, in Sicilia è già piena estate, sarebbe stato meglio giocarci in regular season". Poi parla degli avversari: "Vogliamo battere Ragusa e abbiamo le capacità per farlo, ma è comunque una formazione tosta. Oltre che ci saranno oltre duemila persone ad aspettarci per sostenere i padroni di casa. E’ una compagine forte, una squadra che mette le mani addosso, che la mette sul fisico: sarà una battaglia e per spuntarla occorrerà che anche noi giochiamo duro, contenendo la loro aggressitività. Dovremo sbagliare il meno possibile, sfruttare i nostri punti forti, non farci destabilizzare e distrarci dal loro pubblico che farà fuoco e fiamme. La situazione sull’isola sarà complicata sotto tutti i punti di vista, ma noi siamo pronti, anche se consapevoli che sarà necessaria la gara perfetta per strappare il servizio". Garadue si disputerà a Pesaro domenica prossima, alle 20.30 al PalaMegabox, mentre l’eventuale bella a Ragusa si giocherebbe, nel caso, giovedì 20 giugno sempre alle 20.30.

Beatrice Terenzi