A Mondavio la sfida per la massima carica cittadina è tra il sindaco uscente Mirco Zenobi e Girolamo Martino. Zenobi, tesserato Pd, 37 anni, dipendente pubblico, guida la compagine civica ‘Per un futuro comune’ composta per quattro dodicesimi da amministratori in scadenza di mandato: Alice Bonifazi, Roberta Galassi, Davide Albani e Sauro Bigelli. Gli altri 8 membri sono new entry. "I 5 anni passati sono stati molto impegnativi – rimarca Zenobi -, ma siamo comunque riusciti a raggiungere risultati importanti. Per il futuro sarà fondamentale grande attenzione ai temi sociali e alla tutela del territorio, partendo dal ‘no’ deciso al biodigestore di Barchi". Martino, senza tessere di partito, 60 anni, medico specializzato in ginecologia e ostetricia, è il leader della compagine ‘Mondavio città nuova’. "Una lista cittadina di centrodestra – spiega l’aspirante sindaco, che ieri ha ricevuto la visita di ‘in bocca al lupo’ dei consiglieri regionali Nicola Baiocchi e Giacomo Rossi -. Ho accettato di candidarmi con spirito di servizio e interpreterò il mio ruolo, sia da sindaco che eventualmente in minoranza, come volontariato civico". Martino 5 anni fa si era candidato consigliere nella lista di Zenobi (allora l’unica presentatasi) e venne eletto, ma dopo pochi mesi si dimise "sbattendo la porta, per divergenze sul ruolo di partecipazione dei consiglieri". Il nuovo civico consesso sarà formato da 12 membri (8 di maggioranza e 4 di opposizione) più il sindaco.

s.fr.