Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

Nuova Questura, ok per la caserma Ricci: "È fatta, pronti 13 milioni"

La firma dell’intesa tra Comune, Difesa, Interni è prevista per giugno col ministro Lorenzo Guerini. Sindacati di polizia perplessi: "Decisioni prese senza informare i lavoratori". "Troppi annunci, aspettiamo"

5 giu 2022

Il sindaco Ricci lo considera un accordo "eccezionale", quasi "impensabile fino a pochi mesi fa". "La nuova questura di Pesaro – ha detto – si farà all’interno della caserma Del Monte, nella parte che dà su viale della Liberazione, di fronte all’ospedale". Non c’è la firma ma c’è l’accordo politico prima e tecnico poi tra ministero della Difesa, degli Interni (prefettura compresa), Demanio e Comune, che dovrà garantire un aumento di cubatura ai militari che non intendeno rinunciare agli spazi attuali.

"Arriveranno a Pesaro altri 13milioni di investimenti – ha detto Ricci – serviranno per la riqualificazione degli spazi interni della nuova sede che andrà ad occupare anche l’immobile attuale".

Le indiscrezioni sulla caserma militare come scelta logistica per realizzare la nuova Questura erano già trapelate nel dicembre 2021, dopo che la nuova dirigente del Demanio aveva scartato in maniera irrevocabile mesi prima il palazzo dell’ex Intendenza di Finanza in piazza del Popolo come nuova sede della Questura. Quindi, si ricominciava tutto daccapo, tanto che Ricci aveva alzato le mani: "Non spetta al comune trovare lo spazio per la Questura". Ma poi, dopo aver visto scartare qualunque altra alternativa proposta, Ricci ha bussato alla porta del ministro della Difesa Lorenzo Guerini riproponendo la caserma militare con l’accordo del Demanio nazionale e regionale. E alla fine, l’accordo è stato trovato e pure il denaro, 13 milioni di euro, per avere la nuova Questura di Pesaro. Quando sarà realizzata è ancora tutto da scoprire, la firma ufficiale dell’intesa avverrà entro giugno. Nel frattempo però i sindacati di polizia, come il Siulp con Marco Lanzi, scrivono: "Ci chiediamo come scelte così importanti possano essere prese senza neanche informare nel dettaglio i rappresentanti dei lavoratori. Non conosciamo nei dettagli il progetto, quanti spazi e le aree parcheggio. Per evitare sgradite sorprese chiederemo immediatamente un incontro con il Questore e gli atti relativi all’ipotesi di accordo". Dice Pierpaolo Frega del Silp Cgil: "Stiamo alla finestra, gli annunci sono stati troppi. Aspettiamo di vedere le ruspe prima di dire qualcosa". La Fsp polizia di Stato intende "sapere prima di tutto da Questore e Prefetto come stiano le cose visto che spetta a loro spiegarci le scelte, non al sindaco".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?