Uno dei precedenti screening agli studenti
Uno dei precedenti screening agli studenti
Riparte dalle medie il modello "Scuole sicure" lanciato dal Comune di Pesaro, che ieri ha ufficializzato il programma dopo le anticipazioni dei giorni scorsi. Da oggi a sabato ci sarà il terzo screening – dopo quelli di febbraio e marzo – con tamponi rapidi per gli studenti. Due strutture mobili faranno tappa nei nove istituti di Pesaro. I ritmi intensi saranno garantiti dalla doppia squadra operativa, una guidata dalla Croce Rossa Italiana del comitato di Pesaro e l’altra dall’AIL Pesaro, le quali raggiungeranno le sedi degli istituti garantendo...

Riparte dalle medie il modello "Scuole sicure" lanciato dal Comune di Pesaro, che ieri ha ufficializzato il programma dopo le anticipazioni dei giorni scorsi. Da oggi a sabato ci sarà il terzo screening – dopo quelli di febbraio e marzo – con tamponi rapidi per gli studenti. Due strutture mobili faranno tappa nei nove istituti di Pesaro. I ritmi intensi saranno garantiti dalla doppia squadra operativa, una guidata dalla Croce Rossa Italiana del comitato di Pesaro e l’altra dall’AIL Pesaro, le quali raggiungeranno le sedi degli istituti garantendo la copertura completa delle prime medie di Pesaro, frequentate da 840 alunni.

Gli orari dello screening di oggi sono: dalle 8.30 alle 10 alla Dante Alighieri (per i ragazzi delle prime medie della Dante Alighieri e della Nuova Scuola) e alla Gaudiano dalle 8.30 alle 10.30, dalle 10.30 alle 11 alla Leopardi, dalle 11 alle 11:30 alla Olivieri, dalle 11.30 alle 12.00 alla Manzoni, dalle 12 alle 12.30 alla Galilei, dalle 12.30 alle 13.30 alla Pirandello.

Poi, domani e sabato, saranno coinvolte anche le classi seconde e terze, circa 1.700 studenti. Gli orari di domani saranno questi: dalle 8.30 alle 11 si farà alla Pirandello, dalle 8.30 alle 12 alla Dante Alighieri (per gli studenti della Dante, della Tonelli e della Nuova Scuola), dalle 11.30 alle 13 alla Manzoni e dalle 12 alle 13 alla Galilei. Sabato invece i tamponi veloci verranno eseguiti dalle 8.30 alle 10.30 alla Leopardi, dalle 8.30 alle 13 alla Gaudiano e dalle 11 alle 13 alla Olivieri. "Occorre monitorare gli studenti, per concretizzare l’idea di una riapertura delle scuole in sicurezza. I giovani – sottolinea il sindaco Matteo Ricci – sono fuori dalla campagna vaccinale, perché fino ai 16 anni non verranno vaccinati e dai 17 in su lo faranno ad anno scolastico terminato. Lo screening è una fotografia del momento, per questo andrebbe ripetuto periodicamente: è un’operazione che dovrebbe esser fatta dallo Stato o dalla Regione, ma a Pesaro, per la terza volta, verrà organizzata dall’Amministrazione comunale".

La macchina organizzativa sarà diretta dal Comune in collaborazione con AIL Pesaro, Croce Rossa, Protezione Civile, con il sostegno di Aspes e dei dirigenti scolastici e, da oggi, anche grazie a quello della onlus Gulliver e dei suoi volontari. "Una rete sempre più amplia che rafforza il valore di un’operazione sociale e di prevenzione che, tra i primi, abbiamo deciso di mettere in campo per garantire il rientro in sicurezza in classe. Ringraziamo i professionisti, i volontari, i ragazzi, le famiglie e i dirigenti scolastici che da subito hanno compreso il valore dell’iniziativa e che hanno collaborato fattivamente" concludono l’assessore alla Coesione con delega alla Salute Mila Della Dora e l’assessore alla Crescita Giuliana Ceccarelli.