Da sinistra, Antognoli, Faroni e Ferraro
Da sinistra, Antognoli, Faroni e Ferraro

Bottiglie di vetro in mano e due casette dell’acqua comunale. Un binomio che in tre anni nel territorio di Montelabbate ha fatto evitare oltre 20mila chilogrammi di emissioni di anidride carbonica. Dalle strutture di via Kennedy e piazza Lombardi di Osteria Nuova, costruite nel 2018, sono stati erogati 340.477 litri d’acqua, evitando l’inquinamento e la produzione di 226.985 bottiglie di plastica. Dati importanti per un comune che guarda all’efficienza energetica e alla riduzione dei rifiuti, a cui la Commissione europea ha dedicato una settimana specifica per la sensibilizzazione.Le due casette di Adriatica Acque hanno fatto risparmiare 18.159 litri di petrolio, di cui oltre 10mila in via Kennedy a Montelabbate. Questo punto di prelievo a chilometro 0, da solo, ha erogato oltre 200mila litri. Insomma, un bel successo per il Comune come sottolineano il vicesindaco Luca Faroni e gli assessori Pierluigi Ferraro e Maria Antognoli.

n. m.