Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 lug 2022
13 lug 2022

Raccontare il territorio con i podcast Tales of Urbino veicolo di promozione

13 lug 2022

Raccontare il territorio con dei podcast è di quanto più "sul pezzo" ci possa essere. Un’idea che l’associazione che si occupa di promozione territoriale e alberghiera "Lands of Urbino" ha avviato. Si chiama "Lands Of Urbino navigatore di storie", un racconto che dalla cirrà ducale si estende per 27 comuni. Creato sulla piattaforma di travel podcasting "Loquis", prima app gratuita al mondo, per dispositivi mobili iOS e Android, che permette di raccontare e ascoltare, anche in modalità navigatore, brevi racconti audio su luoghi, personaggi e aneddoti per farsi accompagnare durante i propri viaggi. Il canale Tales of Urbino, dopo i primi tre contenuti su "Duca Federico da Montefeltro e il suo studiol", "Pasquale Rotondi e alla Rocca di Sassocorvaro" e "Pantani e il Cippo di Carpegna", si arricchirà nei prossimi mesi di ulteriori contenuti fino al raggiungimento di 50 podcast, scritti e speakerati da professionisti in chiave di storytelling. Le 50 storie abbracciano la contemporaneità e la tradizione allo stesso tempo e si incentrano sia su Urbino sia su un’area più vasta che comprende la Massa Trabaria, la vallata del Metauro, quella del Foglia, il Catria e Nerone, e si spinge fino l’area del Parco Sasso Simone e Simoncello.

"Abbiamo potuto immaginare e avviare questo importante ed innovativo progetto grazie ad un bando promosso dal Gal Montefeltro rivolto allo sviluppo di partnership e reti tra microimprese – spiega Federico Scaramucci -, che ci auguriamo ponga le basi per un rafforzamento della collaborazione tra operatori con le istituzioni, nella consapevolezza che per poter sviluppare il turismo, creare occupazione in questo settore e far fronte alle sfide che l’evoluzione del mercato turistico ci impone sia necessario fare network".

"Tales of Urbino è uno strumento di promozione, di accoglienza e un servizio per il turista, che permette di conoscere il territorio da angolazioni inedite e originali, con modalità smart e a portata di mano per tutti - commenta la destination manager coordinatrice del progetto Flavia Fagotto - La sua forza sta nell’essere stato concepito in modo da poter essere esteso nel tempo e ampliato nei contenuti. Si tratta di un progetto che per ampiezza, modalità e collaborazioni attiviate risulta essere un progetto di marketing territoriale a disposizione di tutta l’area ed integrabile con altri progetti del territorio". I podcast sono ascoltati accedendo alla piattaforma Loquis.

Francesco Pierucci

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?