Valentino Rossi assieme alla mamma
Valentino Rossi assieme alla mamma

Pesaro Urbino, 10 giugno 2021 - Occhi stellati come quello dei figli, sorriso dolce e seducente. Scusi signora, lei è per caso un’attrice? No, veramente sono geometra. La signora è Stefania Palma, mamma di Valentino Rossi e di Luca Marini, è stata una delle prime "ragazze" pesaresi a diplomarsi allo storico "Bramante", ma più che da geometra i suoi ragionamenti sono da ingegnere perché poggiano su fondamenta che consentono di tener su un palazzo logico.

Il punto Valentino Rossi: ritiro a giugno? L'entourage di Tavullia non conferma

Signora Stefania, è vero che Valentino smetterà di correre fra un paio di settimane come si dice?

Pausa. E poi, lentamente e guardandoti simbolicamente in faccia: "Lei che ormai lo lo conosce bene, pensa davvero che Valentino sia uno che lascia le sue cose a metà?". Che mi ricordi direi proprio di no, manco ai tempi non luminosi della Ducati, due anni dovevano essere e due anni furono, duri e di magoni ingoiati.

Valentino Rossi spegne i motori già a giugno?

Signora Stefania, ma non le pare che le cose stiano andando storte come mai in passato e che ormai la notizia del ritiro possa anche essere vera?

Altra pausa, poi: "C’è una cosa che vorrei lei sapesse e scrivesse, la devo cercare, mi aspetti, la richiamo fra un po’...". Sì addio, mi ha scaricato, non posso continuare a seccarla ogni volta che vien fuori il nome del suo famoso figlio. Il telefono suona esattamente un minuto dopo. E’ lei: "Ecco qua, questi sono i giri che i piloti hanno percorso nel test sul circuito di Barcellona lunedì dopo il gran premio: Quartararo. Bagnaia... ecco, Rossi giri 72". E allora? Come sarebbe a dire allora?, dice lei sconsolata rendendosi conto di avere a che fare con uno un po’ tardo di comprendonio e continua implacabile come un ingegnere che ha le mani in pasta coi motori fin da quando era ragazza: "Secondo lei, le pare che un pilota che ha intenzione di mollare le gare nel giro di due settimane si faccia 72 giri di test per capire al meglio quali sono i problemi della sua moto?". Giurerei di no. "Il fatto è – conclude lei con perfetta logica dialettica – che questa Yamaha è strana, va bene in prova e scoppia in gara. Valentino continua a fare quello che ha sempre fatto. Le posso garantire che è giustamente arrabbiato ma non certo avvilito".

IL NOSTRO SPECIALE 'Questo è Valentino Rossi'

Grazie, e dov’è adesso?
"E’ a casa che si allena", naturalmente.

Dalla madre al padre, che sta facendo il pieno alla macchina. Graziano Rossi allora che mi dice di Valentino che smette di correre?

"Non l’ho ancora sentito dopo Barcellona dunque ne so poco, certo che era scoglionato: due cadute, una in prova e una in gara dopo essere risalito a un decimo posto sono un brutto colpo, non mi ricordo che gli sia mai successo prima".

Si ricorda male. Mugello 2001, sotto il diluvio universale, Valentino cade addirittura durante l’allineamento e all’ultimo giro dopo una forsennata rimonta da cineteca che lo aveva portato al secondo posto dietro a Barros. Ma era il 2001, cioè vent’anni fa e "Vale" era agli inzi dei suoi sfracelle universali. "Valentino è uomo di parola, ha detto che a metà stagione deciderà del suo futuro di pilota, ma per quanto riguarda l’anno prossimo, non questo. Sinceramente non so altro. Comunque era abb astanza incazzato".

La classifica piloti - Calendario e risultati