Gli ultras della Vis Pesaro in una gara casalinga
Gli ultras della Vis Pesaro in una gara casalinga

Pesaro, 29 gennaio 2018 – Un tifoso della Vis Pesaro è stato denunciato e verrà punito con il Daspo perché ritenuto responsabile dell’esplosione di un petardo in occasione della partita del campionato di Serie C Ternana – Vis Pesaro giocata sabato scorso allo stadio ‘Liberati’ di Terni e vinta dalla squadra pesarese per 2-0.

Match che però è iniziato col lancio e l’esplosione di un petardo di notevole potenza partito dal settore ospiti in cui si sono assiepati una cinquantina di tifosi pesaresi.  Il presunto responsabile - secondo quanto riferisce oggi la Questura di Terni - ha cercato di dissimulare il gesto accovacciandosi in mezzo al gruppo di tifosi ospiti, ma è stato identificato tramite le immagini riprese dalle telecamere dello stadio.

TERNANA_36533331_170858

Oltre alla denuncia per lancio di materiale esplodente in occasione di manifestazione sportiva, nei suoi confronti verrà applicato anche il Daspo, ovvero il divieto d’accesso alle competizioni sportive.
Un episodio che conferma la tolleranza zero che da quest’anno è applicata su petardi allo stadio visto che già qualche mese fa, altri tre Daspo erano stati comminati a tifosi della Vis in occasioni di gare casalinghe in cui si erano resi protagonisti dell’utilizzo dei materiali pirotecnici. Per il petardo di Terni il giudice sportivo della Serie C ha applicato anche una multa di 500 euro alla società Vis Pesaro.