L'esultanza di Lazzari
L'esultanza di Lazzari

Verona, 4 novembre 2018 - Vis che vince ancora in trasferta. Questa volta a farne le spese la Virtus Verona che affonda sotto i colpi di un magnifico Lazzari, autore della doppietta che ha permesso ai biancorossi di chiudere il match sullo 0-2. Lo stesso Lazzari è stato costretto ad abbandonare il campo nel corso del secondo tempo, per lui problemi alla spalla che verranno valutati in settimana. Vis Pesaro che parte subito forte, al 6' si porta in vantaggio con una conclusione spettacolare del suo numero 10, Lazzari. Il fantasista romano tira fuori dal cilindro una magia d'esterno, tiro che si infila alle spalle del portiere veneto. Virtus che non ci sta, ma Bianchini è superlativo nel parare un colpo di testa di Grbrac da pochi passi al 15'. Ancora Verona pericoloso, Casarotto centra il palo su colpo di testa a Bianchini battuto.

VIS12_OBJ_FOTO_34783380

Nel momento di maggiore sofferenza, la Vis raddoppia. Al 26' arriva la doppietta per Lazzari, che conclude a rete da pochi passi dopo una grande azione corale. I padroni di casa non ci stanno e provano a organizzare la manovra per tutto il primo tempo, Vis Pesaro superlativa in fase difensiva che concede agli avversari solamente la linea esterna. Le occasioni rossoblu non si concretizzano, decisivi Bianchini e Briganti in un paio di occasioni. Al ritorno in campo, dopo l'intervallo, ancora Verona. Padroni di casa che non ci stanno e che provano a rigettarsi in avanti, al 49' viene annullato un gol a Casarotto per fuorigioco dopo la traversa colpita da Mannarin.

La manovra però non è coordinata anche grazie ad un'ottima organizzazione biancorossa. Colucci perde il suo uomo migliore per infortunio, al suo posto Kirilov (60'). Vis Pesaro che prende coraggio e metri preziosi in mezzo al campo, facendo scorrere con abilità e furbizia le lancette. Tessiore prende il posto di Balde, garantendo muscoli e corsa a centrocampo. Al 74' Pastor ha l'occasione per chiuderla, di testa da due metri, ma il portiere Giacomel si supera. Poche le emozioni nel finale, Pastor rimedia una gomitata da Momente che si becca un rosso a due minuti dal termine. Vis che vince e convince, agguantando il sesto posto in solitaria a 15 punti.