Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 apr 2022

Dal Vintage alla Fiera, ’raccolti’ tutti gli eventi

Nuova edizione della brochure ’Bassa Romagna mia’ destinata ai turisti

13 apr 2022

Un depliant che punta sulle immagini per promuovere il turismo nella Bassa Romagna: giunge alla 5ª edizione ‘Bassa Romagna mia-Terra di cuore’, la brochure di promozione territoriale ideata per far conoscere la Bassa Romagna e le sue peculiarità al di fuori dai propri confini. La pubblicazione è stata presentata in Rocca da Nicola Pasi, sindaco di Fusignano e referente per il Turismo dell’Unione dei Comuni; Nadia Carboni, dirigente del Settore Governance e comunicazione, sviluppo e progetti strategici; Raffaella Costa, responsabile del Servizio promozione turistica.

"Dopo gli ultimi due anni con le tante difficoltà – ha spiegato Pasi – la brochure torna al suo sapore originale, concentrandosi sugli eventi. Diverse le novità, come la presenza di nuovi itinerari, i luoghi speciali del territorio e la Fiera Biennale, che quest’anno torna dopo ben 4 anni di assenza". Stampata in 25mila copie, la brochure sarà distribuita in oltre 300 strutture ricettive della riviera romagnola (alberghi, stabilimenti balneari, campeggi) e nei punti informativi e Iat dei Comuni limitrofi. Come è stato precisato, "l’obiettivo è offrire al visitatore un rapido strumento per individuare non solo i principali e più suggestivi eventi della Bassa Romagna, ma anche i luoghi più caratteristici e adatti per trascorrere il tempo libero".

Dopo una breve presentazione del territorio, le prime pagine sono dedicate a 7 itinerari a tema: La memoria nel paesaggio, Tra terra e acqua, Note dalla Bassa Romagna, Tra arte e paesaggio-tracciati di land art in Bassa Romagna, Street art, Dal museo alle case museo, La Ciclovia Albaco. Si passa poi agli eventi: dal Lugo Vintage Festival alla camminata Nel Senio della memoria, dal Popoli Pop Cult Festival di Bagnara all’Arena delle balle di paglia a Cotignola, dalla Festa di San Michele a Bagnacavallo alla Sagra delle erbe palustri a Villanova, dalla Fiera Biennale a Lugo fino a ‘Elementi’, rassegna itinerante dedicata a sperimentazioni artistiche e musicali, curata delle associazioni MagmaMu, che questa estate collegherà la riviera con l’entroterra, con un’attenzione notevole alla Bassa Romagna.

Come è stato illustrato, "#bassaromagnamia non è solo diventato l’hashtag di riferimento del canale Instagram dell’Unione, ma rappresenta anche la strategia attraverso cui la Bassa Romagna si posiziona nel ’contenitore’ della Destinazione Turistica Romagna, facendo leva sul valore delle esperienze legate all’identità e autenticità del territorio". La Bassa Romagna, ha concluso Pasi, "continua a puntare sul turismo slow di qualità, quello che si concede il tempo della scoperta, perché il nostro territorio è ricco di sorprese tra arte, cultura, natura e buona tavola". Per restare aggiornati sugli eventi in Bassa Romagna è possibile anche visitare le pagine Facebook e Instagram dell’Unione, o consultare i siti www.labassaromagna.it e www.bassaromagnamia.it.

Lorenza Montanari

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?