La visita della delegazione cinese
La visita della delegazione cinese

Ravenna, 16 aprile 2018 – Ravenna-Cina, un incontro all’insegna della cultura. Questa mattina alla presenza del sindaco Michele de Pascale e dell’assessore alla Cultura Elsa Signorino, è stata ricevuta in Municipio la delegazione cinese del Museo del Palazzo della Città Proibita seguita da giornalisti e operatori della televisione di Stato.

La delegazione è in visita a Ravenna, accompagnata da Gioia Placuzzi, director Uk di Sicis, nell’ambito di un progetto che fa capo all’azienda che è stata incaricata dai cinesi di realizzare copie in mosaico di alcune opere custodite nella collezione permanente del Museo del Palazzo della Città Proibita. La delegazione è formata da: Hui Liu, The Palace Museum Publishing House, Chief Editor, Culture&Media Co,Ltd, Chairman&General Manager; Shi Li, Paintings and Calligraphy Ministry, Researcher; LianYing Chen, Publishing Department, Director; LiHua Chen, Former Vice-president; Xin Jia Culture & Media Co.,Ltd., Deputy General Manager.

«Ravenna è storicamente un punto d’incontro tra oriente e occidente – ha affermato il sindaco Michele de Pascale – Siamo molto onorati di questa visita e ci auguriamo che da qui possano nascere nuove collaborazioni. L’opera che state portando avanti insieme a Sicis ci rende immensamente orgogliosi, perché abbiamo una grande storia e una grande tradizione e tutti i giorni siamo chiamati ad esserne all’altezza».

Al termine dell’incontro, è avvenuto lo scambio di doni tra il sindaco Michele de Pascale e Hui Liu Chief Editor e Chairman&General Manager del Museo del Palazzo. La delegazione cinese ha donato al primo cittadino una sciarpa in seta con una riproduzione del dipinto ‘A Thousand Miles of Rivers and Mountains’, una delle più grandi opere dell'arte cinese, custodita nella collezione permanente del Museo del Palazzo della Città Proibita; si tratta di una pergamena lunga 11,9 metri unica opera sopravvissuta di Wang Ximeng (1096-1119) considerato uno dei più famosi pittori di corte del periodo della dinastia Song.

Il dipinto è inoltre la prima opera del Museo del Palazzo reinterpretata a mosaico da Sicis; la riproduzione in mosaico è esposta proprio in questi giorni nello showroom dell’azienda a Milano in occasione del Salone del Mobile 2018.