Il Magazzi Darsena
Il Magazzi Darsena
Cervia, 9 gennaio 2019 – È di 6.300.000 euro il costo complessivo delle opere di rifunzionalizzazione del Magazzino Darsena , che saranno realizzati in due stralci funzionali in un’unica procedura di gara. I lavori saranno appaltati nei prossimi mesi per iniziare il cantiere nella primavera del 2019 per terminarli nell'estate 2020.
“La definizione del progetto è stata fatta di concerto ed in grande sinergia con Leo Cavalli – spiega il sindaco Luca Coffari - che con la sua idea imprenditoriale si è aggiudicato il bando per la gestione dell'immobile e finanzierà gli arredi interni, l'illuminazione artistica e l'area esterna; mentre il Comune e la Regione finanzieranno il recupero strutturale ed impiantistico. Ottima anche la collaborazione con la Sovrintendenza e gli altri enti preposti con i quali stiamo lavorando per recuperare questa splendida struttura.
Grande attenzione infatti verrà data alla valorizzazione dell'opera interna di de Carlo, all'impiantistica tecnica che sarà praticamente nascosta con l'obiettivo di toccare meno possibile la struttura monumentale. Questo intervento che dialogherà anche con l'acqua e sarà raggiungibile via barca, darà un ulteriore svolta a tutta la città, con un contenitore di livello europeo”.

Cervia, 9 gennaio 2019 – È di 6.300.000 euro il costo complessivo delle opere di rifunzionalizzazione del Magazzino Darsena, che saranno realizzate in due stralci funzionali in un’unica procedura di gara. I lavori saranno appaltati nei prossimi mesi per iniziare il cantiere nella primavera del 2019 per terminarli nell'estate 2020.

“La definizione del progetto è stata fatta di concerto ed in grande sinergia con Leo Cavalli – spiega il sindaco Luca Coffari - che con la sua idea imprenditoriale si è aggiudicato il bando per la gestione dell'immobile e finanzierà gli arredi interni, l'illuminazione artistica e l'area esterna; mentre il Comune e la Regione finanzieranno il recupero strutturale ed impiantistico. Ottima anche la collaborazione con la Sovrintendenza e gli altri enti preposti con i quali stiamo lavorando per recuperare questa splendida struttura.

Grande attenzione infatti verrà data alla valorizzazione dell'opera interna di de Carlo, all'impiantistica tecnica che sarà praticamente nascosta con l'obiettivo di toccare meno possibile la struttura monumentale. Questo intervento che dialogherà anche con l'acqua e sarà raggiungibile via barca, darà un ulteriore svolta a tutta la città, con un contenitore di livello europeo”.