Quotidiano Nazionale logo
23 apr 2022

Record Store Day, festa fra i vinili

Novità a edizione limitata e altre iniziative nei negozi aderenti fra cui Jean, a Ravenna, e Casa del disco, a Faenza

Al civico 41 di via Girolamo Rossi, da Jean saranno esposti tanti dischi, nuovi e originali, cd, libri, impianti hi-fi stereo
Al civico 41 di via Girolamo Rossi, da Jean saranno esposti tanti dischi, nuovi e originali, cd, libri, impianti hi-fi stereo
Al civico 41 di via Girolamo Rossi, da Jean saranno esposti tanti dischi, nuovi e originali, cd, libri, impianti hi-fi stereo

Come ogni anno Jean Music Room, il negozio di musica in centro a Ravenna aderisce al Record Store day, che dal 2007 si celebra il terzo sabato di aprile L’appuntamento è per oggi dalle 10 alle 19.30: il negozio sarà aperto con orario continuato e sarà allestito con tanti dischi, nuovi e originali, cd, libri, impianti hi-fi stereo. "In questo momento la situazione per i commercianti non è facile, per questo ho deciso di proporre ai miei clienti una giornata di festa – dichiara Gianni Corbari, proprietario di Jean Music Room –. Il Record Store Day, oltre a essere un appuntamento mondiale a cui mi piace sempre aderire, è una giornata dedicata al vinile, di cui sono appassionato da sempre. Escono anche vinili nuovi, in edizioni limitate, e alcuni li avrò in negozio. Resto dell’idea che la musica può salvarci un po’ in questo periodo e aiutarci a vivere meglio".

Da Jean Music Room, al civico 41 di via Girolamo Rossi, è inoltre possibile fare l’aperitivo, sedendo nella gallery, distanziati , ascoltando musica. Per questo sono disponibili bottiglie di vino, bibite e birre (per prenotare si chiamere il 335 5422929 o scrivere a jeanmusicroom@gmail.com).

La giornata viene celebrata anche alla Casa del disco di corso Mazzini a Faenza: "Per il Record store day – scrivoino su Facebook – escono numerose pubblicazioni in edizione rigorosamente limitata. In Italia non arriva tutto ciò che è nella lista pubblicata sul sito ufficiale, e gran parte delle pubblicazioni restano fra USA e UK. Ma qualcosa di buono c’è".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?