Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
1 ago 2022

Marina di Ravenna: multa da 40mila euro al venditore di cocco ostinato

Raffica di sanzioni elevate dalla Polizia locale nei lidi ravennati. Tra le più clamorose quella a un 53enne che ha parcheggiato in spiaggia

1 ago 2022
milena montefiori
Cronaca
Due agenti della Polizia locale in spiaggia; accanto, la rimozione del Doblò parcheggiato sulla sabbia
Due agenti della Polizia locale in spiaggia
Due agenti della Polizia locale in spiaggia; accanto, la rimozione del Doblò parcheggiato sulla sabbia
Due agenti della Polizia locale in spiaggia

Ravenna, 1 agosto 2022 - Più di 40mila euro di multa e dieci chili di cocco sequestrati, oltre a un Daspo di quattro mesi che gli vieterà di avvicinarsi a Marina di Ravenna. Questo è il conto salatissimo che dovrà pagare un ostinato venditore abusivo di cocco, pizzicato ben quattro volte tra Marina di Ravenna e Lido Adriano. Si tratta di uno solo dei sette venditori abusivi sanzionati dalla polizia locale di Ravenna che anche per questa estate ha potenziato l’organico con venti agenti assunti a tempo determinato e impiegati nel ‘Nucleo controllo arenile’.

E dall’1 giugno i servizi, nei lidi ravennati, sono stati effettuati eccome con 106 pattuglie nei lidi centrali (Marina di Ravenna, Punta Marina, Lido Adriano e Lido di Dante), 67 nei lidi nord (Casalborsetti e Marina Romea) e 150 ai lidi sud (Lido di Classe e Lido di Savio), per un totale di 3.541 ore di controllo delle spiagge ravennati. Non è mancato un servizio notturno tra sabato 23 e domenica 24 luglio, con quattro persone identificate e un 31enne di origine nigeriana, trovato ubriaco sulla spiaggia di uno stabilimento di Marina di Ravenna. L’uomo è stato sanzionato per 302 euro per accesso abusivo in spiaggia di notte e ubriachezza manifesta.

Durante i servizi della Polizia locale ai lidi sono state identificate 317 persone, ne sono state denunciate tre per rifiuto di declinare le generalità e per inosservanza delle norme sugli stranieri e sono state elevate centinaia di sanzioni: 16 per accesso con cani in spiaggia in aree non consentite, 3 per campeggio in spiaggia e due per accensione di fuochi. A un 60enne faentino una grigliata di pesce nella spiaggia libera di Lido Adriano è costata 200 euro di multa. Gli agenti della Locale in questi primi mesi d’estate hanno anche elevato 131 sanzioni per accesso in area demaniale con veicoli e 144 per soste irregolari.

A questo proposito va citato l’episodio avvenuto sabato mattina nella spiaggia libera di Lido Adriano, a nord del bagno ‘Oasi’, dove il conducente di un Fiat Doblò ha parcheggiato sotto l’ombrellone. L’uomo, un 53enne di origine romena residente a Bologna ma domiciliato nel Ravennate, dovrà pagare 200 euro di sanzione oltre alle spese per la rimozione del mezzo per cui è dovuto arrivare il trattore dell’impresa che si occupa della pulizia della spiaggia.

Un capitolo a parte riguarda i controlli anti-abusivismo commerciale che hanno portato a dieci sequestri di merce. Quattro di questi sono stati effettuati a un venditore di cocco abusivo, un 69enne originario di Casoria nel Napoletano ma domiciliato a Lido Adriano. Qui l’uomo, che ogni estate torna a vendere cocco abusivamente sulle nostre spiagge, è stato individuato l’ultima volta venerdì scorso ma era stato pizzicato altre tre volte a giugno, con relativi sequestri dei vigili, sulla spiaggia di Marina di Ravenna. La sua ostinazione gli è costata 40mila euro di multa e un Daspo del questore che gli vieta di avvicinarsi a Marina di Ravenna fino a fine estate. Ma i vigili, tra il 2 giugno e il 17 luglio hanno effettuato altri sequestri di collanine, braccialetti e fazzoletti a Marina di Ravenna e Lido di Savio a sei venditori abusivi di origine senegalese, nigeriana e pakistana. Tutti sono stati multati per 5mila euro; uno è stato denunciato per false generalità e scambio di persona.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?