Un’immagine delle passate edizioni
Un’immagine delle passate edizioni

Rimini, 19 ottobre 2021 - Il sito web ufficiale dà ancora appuntamento in piazzale Fellini, dal 9 all’11 settembre del 2022: ma la novità del giorno è che l’Italian bike festival – nato proprio a Rimini nel 2018 e divenuto in breve tempo l’evento di punta per il mercato delle due ruote – trasloca al circuito di Misano già dalla prossima edizione. A renderlo noto, ieri mattina, Taking off Srl, la stessa società milanese che organizza la kermesse.
"Data l’incredibile evoluzione avuta dal 2018 a oggi, in termini di presenze, attività e soprattutto espositori", si legge nella nota, "il villaggio urbano di parco Fellini a Rimini ha raggiunto la sua massima crescita. Per questo motivo, l’organizzazione ha scelto di spostare la location al Misano World Circuit, a conferma del legame ormai più che consolidato con la riviera romagnola". I rumors erano già circolati la scorsa settimana al Ttg, il salone del turismo tenutosi alla fiera di Rimini: si attendeva solo la conferma ufficiale di una decisione che, a detta degli organizzatori, è motivata esclusivamente dalla ricerca di una soluzione logistica più idonea ai nuovi scenari di sviluppo.
L’accordo con la Santamonica Spa, società proprietaria del circuito di Misano, è stato formalizzato in questi giorni e "immediatamente condiviso con l’amministrazione riminese", assicurano ancora gli organizzatori. I numeri della quarta edizione, chiusa poco più di un mese fa, parlano di oltre 40.000 presenze: un’affluenza senza precedenti, capace di trasformare Rimini, per tre giorni, nell’’ombelico del mondo’ per gli appassionati di ciclismo, arrivati in città da tutta Italia. Prendono atto della notizia con soddisfazione il primo cittadino di Misano, Fabrizio Piccioni, e l’assessore allo Sport Filippo Valentini: mentre fervono i preparativi per la MotoGp del prossimo weekend - dove tutti i riflettori saranno puntati su Valentino Rossi, alla sua ultima gara in Italia – i due si dichiarano "pronti a lavorare, assieme agli organizzatori, a una serie di eventi dentro e fuori dal circuito".

“A proposito di eventi collaterali, il più importante è già confermato: si terrà infatti l’11 settembre 2022, nel giorno di chiusura del festival, la seconda edizione della Misano bike, la gara ciclistica ideata per rinsaldare la forte connessione, tutta romagnola, tra motori e bicicletta. L’itinerario, infatti, si snoda per 99 km e attraversa, oltre a splendidi scorci della Valconca, i luoghi simbolo della Riders’ land (letteralmente, ‘terra dei motori’): dallo stesso rettilineo del circuito di Misano a Tavullia, terra natale del ‘dottore’, fino a Coriano, la città del ‘Sic’ Marco Simoncelli”.
 

Maddalena de Franchis