30 giu 2017

Vasco Rossi, un sistema di sicurezza senza precedenti

Città blindata, limitazioni al traffico, barriere protettive e 1200 addetti 

30 giu 2017
featured image
Il Modena Park (Foto Fiocchi)
featured image
Il Modena Park (Foto Fiocchi)

Modena, 30 giugno 2017 - Il Modena Park verrà ricordato anche per lo sforzo fatto dall’amministrazione modenese e dall’entourage di Vasco Rossi rivolto soprattutto alla sicurezza: tutta la città sarà infatti blindata, con forti limitazioni nell’area a ridosso del parco, tanto che il giorno dello show sarà possibile spostarsi solo a piedi. E’ stata messa a disposizione un’app scaricabile gratuitamente che invierà notifiche push per tutte le informazioni utili. 

Ci saranno barriere jersey di protezione per delimitare le aree off limits, 55 telecamere con riconoscimento facciale a 1 km che vigileranno 24 ore su 24 a 360 gradi e 5500 addetti alla sicurezza. Saranno inoltre 1200 gli addetti dislocati nei punti nevralgici. Grande impegno sarà messo in campo anche dalla polizia municipale, innanzitutto la gestione della viabilità generale di accesso alla città che graviterà sulle tangenziali, così come la tutela dei percorsi di soccorso e di quelli ciclopedonali, in supporto ai volontari della Protezione Civile, e il controllo dei percorsi di collegamento tra le sedi delle forze dell’ordine e le postazioni di soccorso.

Tutti i numeri da record del Modena Park

All’interno del concerto sarà vietato portato zaini, bottiglie di vetro, macchine fotografiche e addirittura il bastone per i selfie. Nulla è stato lasciato al caso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?