Fabriano (Ancona), 6 novembre 2017 - Un volo di una decina di metri mentre si trovava al terzo piano di un albergo di una località montana della Cina. Una morte atroce e improvvisa per Anna Tiberi, ragazza fabrianese di 25 anni che si trovava da alcuni mesi nel paese asiatico per perfezionare la conoscenza della lingua e nel contempo lavorare in un hotel a Wuxi.

L'ultimo messaggio di Anna: "Mamma, qui è bellissimo"

La notizia è rimbalzata in queste ore in città dove si sta cercando di capire come si è consumato il decesso. Secondo una prima ricostruzione ancora da confermare la morte è avvenuta in una località vicina a quella in cui attualmente risiedeva durante una gita in montagna organizzata dalla struttura ricettiva per cui stava lavorando. Sono state le forze dell'ordine ad avvisare i familiari distrutti dal dolore per la drammatica notizia. Al momento tutte le piste sono aperte: l'ipotesi più probabile sembra quella di una tragica fatalità, ma gli inquilini cinesi stanno ricostruendo l'episodio per accertare l'esatta dinamica. Nelle prossime ore si attendono ulteriori comunicazioni dal Consolato italiano di Shanghai.

"Anna è scivolata da sola", ma la famiglia ha dei dubbi

Cordoglio e sgomento in città per una famiglia molto conosciuta, in particolare i genitori attivisti della locale Diocesi. La ragazza, che lascia anche un fratello più grande di lei ugualmente residente all'estero, dopo aver frequentato il liceo Scientifico Volterra a Fabriano si era laureata a Siena per poi trasferirsi temporaneamente proprio in Cina.

a.d.m.

Carlotta Portieri, misteriosa morte in Cina dopo la caduta dal grattacielo