Marina di Montemarciano (Ancona), 9 luglio 2017 - Ladri acrobati in azione al «Famila» di Marina di Montemarciano: il bottino, stando a una prima ricostruzione fatta dalle forze dell’ordine, si aggirerebbe intorno ai quarantamila euro.

Un colpo studiato nei minimi particolari quello messo a segno nella notte tra venerdì e sabato ai danni del supermercato di via Honorati. I malviventi per ripulire la cassaforte e l’armadio blindato hanno usato una tecnica da film: si sono calati dal tetto poi, hanno attraversato il sottotetto fino a raggiungere l’ufficio di loro interesse, quello dov’era il denaro.

Ad agire, probabilmente due uomini che si sono avvalsi di almeno un complice per agevolarsi la fuga. Una volta dentro la stanza di loro interesse, con l’ausilio di un frollino hanno smurato la cassaforte contenente all’interno l’incasso della giornata, circa ventimila euro.

Non contenti, hanno aperto anche l’armadio blindato che si trovava nella stanza ed hanno rubato buoni pasto per un valore superiore ad altri ventimila euro. Dopo il colpaccio i banditi si sono dati alla fuga facendo perdere le proprie tracce nelle notte.

Hanno avuto tutto il tempo per appropriarsi del denaro e dei buoni pasto, ma anche di guardarsi attorno nella speranza di trovare altri contanti.

Af accorgersi dell’accaduto sono stati ieri mattina i dipendenti del supermercato che una volta arrivati nell’ufficio si sono resi conto di essere stati derubati. I ladri non hanno lasciato segni di effrazione in altri punti del «Famila». Immediata la chiamata ai carabinieri che si sono subito recati sul posto per verificare l’accaduto ed hanno avviato le indagini.

Passati al setaccio, alla ricerca di indizi importanti, i filmati registrati dalle telecamere del supermercato e di quelle presenti in zona. I ladri non hanno raggiunto l’interno del supermercato e si sono completamente disinteressati ai prodotti in vendita. Malviventi probabilmente alla ricerca di denaro contante e con il colpo già pianificato: il loro piano studiato nei minimi dettagli gli ha permesso di entrare e uscire in poco tempo, facendo poco rumore e con un ingente bottino. Ieri il supermercato era regolarmente aperto.

Non è la prima volta che i ladri mettono a segno un colpo in zona passando dal tetto: era già accaduto lo scorso aprile quando ignoti avevano messo a segno un colpo da 100mila euro ai danni del calzaturificio Luis di Trecastelli. Nello stesso punto vendita «Famila», una settimana fa, un giovane di Chiaravalle era stato sorpreso dai militari con della merce rubata all’interno del supermercato. Un mese fa, a finire nel mirino dei malviventi era stato il Coal di Montemarciano: per introdursi i malviventi avevano utilizzato la porta posta sul retro del supermercato ed una volta dentro avevano rubato prodotti alimentari e per la cura del corpo per un valore complessivo di quattro mila euro. Ladri che sempre a Montemarciano, non hanno risparmiato nemmeno il «Gda abbigliamento» dove un anno fa, sempre di notte, si erano introdotti ed avevano rubato abiti griffati per 100 mila euro.