Ascoli, 7 gennaio 2018 - Nell'ultimo mese il prezzo medio dell’assicurazione auto in Italia è diminuito del 2,8%, ma 50mila automobilisti marchigiani hanno denunciato un sinistro con colpa nel corso dell’ultimo anno e quindi nel 2018 dovranno pagare di più per la loro assicurazione. Il dato è il risultato di un’elaborazione di Facile.it su un campione di oltre 510.000 preventivi di rinnovo fatti a dicembre attraverso le pagine del portale: da questo calcolo emerge che l’aumento riguarderà il 4,7% degli automobilisti della provincia di Ascoli.

In generale, secondo le rilevazioni dell’Osservatorio a dicembre, il premio medio nel Piceno è stato di 450,77 euro, con una discreta diminuzione rispetto a sei mesi fa (480,63 euro, quindi -6,21%); rispetto allo stesso mese di un anno fa la tariffa media è aumentata dell’1,52%, visto che prima eravamo a 444,03 euro.

Sempre in base all’analisi dell’Osservatorio, nella nostra provincia si può arrivare a risparmiare anche il 60%: un fatto che trova conferma nella ‘forbice’ tra il premio più basso e quello più alto calcolato nell’ultimo mese, visto che si passa da 202,40 del minimo a 450,77 euro del massimo. A dicembre, la garanzia accessoria più scelta dagli utenti piceni è stata la polizza assistenza stradale, richiesta nel 31,86% dei casi.

Un’altra curiosità riguarda l’anzianità media delle automobili che circolano sulla nostre strade: parliamo di mezzi che hanno quasi dieci anni (9,96), anche se c’è un 20% del totale che supera addirittura i quindici anni, mentre quelle più nuove (fino a due anni di vita) sono il 13%.

E queste auto quanto valgono, sempre su un valore medio? Siamo sui 9.800 euro e questo è un dato importante visto che influisce in modo sensibile sul costo finale dell’assicurazione.