Bologna, 11 gennaio 2018 - La Procura di Bologna ha disposto l'autopsia per accertare le cause della morte di un ragazzo di 24 anni, disabile, soccorso ieri sera nella piscina della palestra Virgin di Casalecchio e deceduto nella notte dopo il trasporto all'ospedale Maggiore. Sull'episodio hanno avviato accertamenti i carabinieri della Compagnia di Borgo Panigale. L'esame medico legale, deciso dal pm Antonella Scandellari, servirà a stabilire se il giovane è morto per annegamento, oppure per un malore.

Secondo quanto si è appreso il 24enne, residente a Zola, è stato soccorso nella piscina piccola della palestra del quartiere Meridiana intorno alle 20 di ieri. È stato chiamato il 118 e sono state fatte manovre per rianimarlo, ma il ragazzo, che aveva problemi di deambulazione, è morto poche ore dopo in ospedale.

Chi è il giovane morto