Bologna, 12 febbraio 2018 - Non poteva che essere a Bologna il primo incontro coi fans de Lo Stato Sociale, dopo il trionfale secondo posto al festival di Sanremo. L’occasione stata è il firmacopie alla Feltrinelli di Piazza Ravegnana, dell’album Primati, uscito venerdì. Tantissima gente in attesa dei cinque ’regaz’ in galleria Acquaderni, per vederli dal vivo, vicini vicini e non più solo dal piccolo schermo sul lontano palco dell’Ariston.

STATO SOCIALE FELTRINELLI_28862211_192234

“Qui in galleria sembra sempre tutto pieno, poi le ultime file sono sempre vuote” scherzano i ragazzi, dall’aspetto acqua e sapone, arrivati con una sfilza di battute per rompere il ghiaccio, grazie alla simpatia genuina che li ha contraddistinti, oltre la bravura, anche sul palco sanremese. “I Primati è un sussidiario vero e proprio da oggi agli albori - raccontano con un’ironia sempre pungente - più vai avanti più è peggio e chi arriva in fondo è un vero affezionato”.

Lo Stato Sociale: "Volevamo arrivare penultimi"

“Tirati giù dalla giuria di qualità e tanto orgoglio” continuano a raccontare, rispondendo alle domande del pubblico, sempre tra ironia, realtà e un velo di critica.

image

Un’ora di divertimento, ma sopratutto musica, note e parole che rapiscono il pubblico perché un racconto di idee, pensieri, amori e di un mondo, quasi quotidiano, in cui ciascuno può immedesimarsi. “Una vita in vacanza” chiaramente per ultima, “sennò se ne vanno tutti” ironizzano, infatti, Lodo, Carota, Albi, Checco e Bebo. Un trionfo, “ma vi giuro che non siamo cambiati”.

Sanremo 2018, Lo Stato Sociale: "Prove in segreto al Tpo"

Lepore a Lo Stato Sociale: "Venite a cantare in piazza Maggiore"