Bologna, 1 dicembre 2017 – Secondo allenamento con la squadra e conferenza stampa. Il primo giorno pieno di Filippo Baldi Rossi, con la maglia della Virtus Segafredo è stato intenso ed emozionante. Ieri sera l’ex centro di Trento è tornato ad allenarsi, per la prima volta, ad alla Palestra Porelli dove aveva svolto tutta la propria attività giovanile, oggi al PalaDozza la presentazione alla stampa.

Come sottolinea lo stesso gm Trovato, la Virtus in fase di costruzione della squadra aveva lavorato per portare a Bologna un’ala forte americana, ma senza trovare la soluzione giusta, ma pensando anche ad un giocatore italiano per eventualmente tener buono il posto per un americano successivamente. “Quando abbiamo avuto l’opportunità di prendere Baldi Rossi l’abbiamo colta al volo – conferma Trovato – arrivando rapidamente soluzione sia con Trento che con il suo procuratore, per una soluzione perfetta per la nostra squadra”.

Parola poi allo stesso Baldi Rossi “Felice di essere tornato a casa. Ritrovo Cavicchi mio primo tecnico in giovanili e adesso in prima squadra. Conosco Trovato con cui ho lavorato a Torino e Ramagli che ho avuto ai tempi della nazionale giovanile, oltre ad alcuni dei mie compagni”. Per il centro di Vignola si chiude un cerchio. “Ho fatto un percorso di crescita e un lavoro che alla fine ha pagato. Mi sono tolto soddisfazioni, come a Torino e poi a Trento. Purtroppo qualcosa nell’ultimo periodo si era rotto. E’ vero che torno a Bologna dopo 2 grossi infortuni, ma dai primo sono ritornato ancor meglio di quanto potessi arrivare nel primo, e con questo cambio di squadra ci metto pizzico di follia per fare lo stesso. Sono qui per dare una mano alla Virtus con le mie caratteristiche”.

Cosa le ha chiesto Ramagli?

“Abbiamo parlato ieri e anche stamani, spero di rispondere alle sue chiamate, per caratteristiche sono un giocatore che pensa prima alla squadra e a farla girare nel migliore dei modi prima che a me se stesso o alle statistiche”

Vista da fuori che Virtus ha osservato, specie nei finali di partita?

“Ho visto ovviamente la sfida di Trento perché la giocavo, altre solo qualche spezzone, vista da fuori, mi sembra si parli di dettagli, una palla gestita magari meglio nel finale possa essere la soluzione per superare il problema”.

Che obiettivo si è posto per lei e per la squadra?

“Ho conosciuto il presidente Bucci stamani, so che ci si aspetta tanto da questa squadra, ma quello della Virtus è un ambiente sano e molto positivo. Come obiettivo societario Final Eight di Coppa Italia e playoff sono alla portata del nostro potenziale, a livello personale spero di tornare a giocare a grandi livelli, dove penso che Bologna possa arrivare”.

Baldi Rossi è quindi già a disposizione di Alessandro Ramagli e domenica farà parte delle Vnere che alle 12 affronteranno Cremona. La Virtus vorrà tornare alla vittoria, fermando la serie di 4 sconfitte consecutive subite prima della pausa azzurra e riprendere così il proprio cammino.

Radio e Tv – Diretta TV su Eurosport 2 e radiofonica su Radio Bologna Uno, con ampio prepartita.