Marotta (Pesaro e Urbino) 20 aprile 2017 - All’ora di pranzo i carabinieri del nucleo radiomobile di Fano, posizionati lungo la statale a cavallo tra Marotta e Senigallia, hanno intimato l’alt ad una vecchia Fiat Punto. Appena il conducente ha aperto il finestrino per porgere i documenti i carabinieri hanno avvertito un forte odore di marijuana proveniente dall’abitacolo. Sebbene l’uomo non fosse presente negli archivi di polizia i militari hanno deciso di perquisire comunque l’auto rinvenendo immediatamente 5 grammi di eroina e un etto di marijuana. Così i militari del Norm hanno arrestato M.M. 39enne di Trecastelli (Ancona) trovato in possesso di un piccolo bazar di droghe durante un normale posto di controllo a Marotta. 

Gli stessi carabinieri hanno deciso di estendere la perquisizione nella sua abitazione a Trecastelli ove l’uomo viveva con gli anziani genitori, completamente all’oscuro della doppia vita del figlio.
Nella camera dell’uomo i militari hanno trovato un etto di cocaina, 2 etti e mezzo di hascisc, 3 flaconi di metadone, bilancini di precisione e materiale di confezionamento. Durante le fasi della ricerca uno dei militari man mano che rinveniva le più disparate tipologie di droghe ha commentato “hai un vero bazar di droghe, non ti manca nulla, solo l’ecstasy…” e l’uomo di risposta “tranquilli, troverete anche quelle…” ed infatti da un nascondiglio sono saltate fuori due pastiglie di droghe sintetiche.


L’uomo è stato tratto in arresto in flagranza di reato per possesso ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e condotto nel carcere di Pesaro in attesa della convalida dell’arresto.