Ravenna, 9 ottobre 2017 – A spasso con il suo cane meticcio di grossa taglia e senza guinzaglio, nella zona retrodunale a ridosso di una colonia felina di Lido Adriano ha permesso all’animale di aggredire e azzannare sino alla morte un gattino. Per questo i carabinieri hanno denunciato un 41enne ravennate a piede libero per maltrattamento e uccisione di animale.

Secondo quanto ricostruito dai militari della locale caserma anche grazie alla testimonianza di un residente, l’uomo, dopo avere assistito al fatto senza alzare un dito, ha nascosto la carcassa del felino gettandola tra i rovi per poi riprendere la sua passeggiata come se nulla fosse.

I carabinieri, dopo avere ripercorso l’intera vicenda e identificato il padrone del cane, oltre ad avere denunciato il 41enne hanno anche attivato gli organi competenti per verificare come l’uomo si occupi del suo animale.