Ravenna, 14 febbraio 2018 - Liti tra giovani clienti finite a pugni e lamentele dei residenti per il comportamento di alcuni avventori. Fino al caso del 6 gennaio scorso di una 16enne portata via in ambulanza dal piazzale antistante dopo avere ingurgitato alcol e cocaina. È una dettagliata lista di date e circostanze quella del decreto con cui il questore ha appena sospeso l’attività del ‘Kojak’, la nota discoteca di via Staggi a Porto Fuori.

In totale 15 giorni di stop già notificati al legale rappresentante della ‘Pleasure srl’ e titolare delle autorizzazioni necessarie per tenere aperto il locale. L’uomo, pur considerandolo ingiusto, ha già fatto sapere che non impugnerà il provvedimento preferendo concentrarsi sull’apertura del 2 marzo.