Un gruppo di cinghiali a Fabriano davanti, vicino alla stazione
Un gruppo di cinghiali a Fabriano davanti, vicino alla stazione

Fabriano (Ancona), 21 settembre 2019 - Cinghiale aggredisce un cagnolino che rischia di non poter più camminare e per poco non fa altrettanto con il suo padrone. È stata serata di grande paura quella vissuta da un fabrianese che nei giorni scorsi ha deciso di portare al guinzaglio il suo piccolo cane per una passeggiata appena dopo il tramonto nella parte bassa di viale Serafini, ovvero nel tratto che costeggia il fiume Giano poco distante dalla stazione ferroviaria.

"La ferocia del cinghiale – evidenzia l'uomo – non si è riversata soltanto sul mio cane di appena otto chili, ma, se non mi fossi messo ad urlare e gesticolare, stava per attaccare anche me. Per fortuna le mie grida lo ha messo in fuga". Il cane è stato poi affidato alle cure di un veterinario: "Gli hanno ricucito diverse parti del corpo, spero che posso tornare a camminare, anche se ha una gamba davvero mal ridotta".

Il proprietario del cagnolino ha anche deciso di scrivere al sindaco documentandogli l’accaduto e presentare una denuncia a carabinieri e polizia che ha contattato la sera stessa della attacco. L'uomo è intenzionato anche ad effettuare possibili azioni dimostrative simboliche per sollecitare interventi diretti delle istituzioni sollecitandone contromisure concrete al prolifedare della fauna urbana in zona residenziale.