Il cantante operaio fabrianese incide un nuovo singolo che sarà acquistabile in tutte le principali piattaforme online del settore. "Posso fare di meglio" è il titolo del brano disponibile via web a partire da oggi, proposto dal 33enne Samuele Cutroneo, in arte Sam, attualmente residente in Veneto, ma a lungo abitante in città, dove continua a vivere la sua famiglia d’origine. "Fabriano è sempre nel mio cuore",...

Il cantante operaio fabrianese incide un nuovo singolo che sarà acquistabile in tutte le principali piattaforme online del settore.

"Posso fare di meglio" è il titolo del brano disponibile via web a partire da oggi, proposto dal 33enne Samuele Cutroneo, in arte Sam, attualmente residente in Veneto, ma a lungo abitante in città, dove continua a vivere la sua famiglia d’origine. "Fabriano è sempre nel mio cuore", spiega il dipendente della Luxottica che ha deciso di intraprendere un nuovo progetto artistico dopo l’esordio di un anno fa con il suo primo singolo.

"Riparto - dice il giovane papà - dalla forte intesa artistica con l’autore Andrea Sandri, collaboratore in passato di Lucio Dalla, oltre a partecipare a Sanremo 2003 con la canzone ‘Oceano’ cantata da Lisa, classificandosi al sesto posto ed aver scritto per Andrea Bocelli e Josh Groban. È stato proprio lui a contattarmi attraverso i canali social, perché incuriosito dalla mia vena artistica e da lì nasce il nostro progetto che racconta un Sam’ mai sentito. E’ come se mi conoscesse da sempre: a livello emozionale riesce a fare uscire la mia vera anima".

Tanto entusiasmo, insomma, in vista del debutto di venerdì che prevede anche l’uscita del videoclip. Il brano é distribuito da ‘Believe music’ in collaborazione con ‘Alba Records’, mentre il video viene prodotto dall’innovativo ‘TempoXso’ e le foto scattate da Foxxlab di Thomas Volpato e Mirco Basso. Un pezzo di genere pop melodico come nelle corde di Sam, "in cui si parla della rivincita che mi prendo nei confronti della musica. Una frase infatti, dice che non è mai troppo tardi per buttare la lampada e smettere di fare il genio".

Tanta, insomma, é la voglia di provarci dell’emergente interprete che ovviamente non lascia il suo lavoro in Luxottica, ma decide di seguire la sua traccia artistica del mondo della musica.

"Mi sarebbe piaciuto imparare, ma in passato non ho mai avuto il coraggio di mettermi in gioco. Ora, guardando negli occhi mia figlia, ho capito che, pur rimanendo con i piedi per terra, vale sempre comunque la pena di provarci per rincorrere i propri sogni".

a.d.m.